Brasile, matrimonio in tre


In Brasile un sindaco ha scatenato una forte controversia per avere sposato in unione civile tre persone, un uomo e due donne. Il pubblico ufficiale ha deciso di permettere al trio di essere riconosciuti come famiglia, sostenendo che i tre erano già diversi anni che vivevano in questo modo, condividendo casa, spese e conti correnti, e che a suo parere la legge non vietava un’unione del genere. La decisione ha, ovviamente, scatenato molte polemiche.