Calciatore professionista a soli 2 anni


Bryce Brites
è un bambino di quasi due anni diventato il più giovane calciatore professionista nella storia del calcio. Ha da poco compiuto 20 mesi ed è già titolare nell’FC Racing Boxberg, emergente squadra belga. Brites è già vincolato da un contratto con la squadra, firmato, ovviamente, dalla famiglia del piccolo. Tutto questo nonostante il bambino abbia imparato a camminare da poco. Non sa neanche dire la parola “goal” né conosce le regole del calcio, eppure è stato notato in lui un certo talento, al punto che che la società ha deciso di vietargli di poter cambiare squadra per i prossimi dieci anni.