Come abbellire la camera

Siete delle adolescenti e non state più nella pelle perchè finalmente avete avuto il permesso dai vostri genitori per poter abbellire come vi pare la vostra camera? E’ un traguardo molto ambito al quale tutti abbiamo agognato in passato! Ma ora che finalmente lo abbiamo raggiunto sembra quasi che non sappiamo da che parte cominciare, forse perchè per tanto tempo abbiamo fantasticato soluzioni diverse, magari incompatibili tra loro e adesso non sappiamo quale scegliere, o magari ci piace tanto la cameretta di una nostra amica ma non possiamo fare altrettanto nella nostra e comunque non abbiamo voglia di copiarla…Bene, non abbiate paura, è assolutamente normale, tirate un sospiro di sollievo e non abbiate fretta!  Vediamo insieme come abbellire la camera:

per prima cosa dobbiamo fare una distinzione tra quello che è possibile fare se i vostri genitori vi hanno dato anche un budget, seppur piccolo, per abbellire e ristrutturae la vostra stanza o se dovrete arrangiarvi. Nel primo caso, dare nuova vita alla cameretta sarà più facile, ad esempio potreste tinteggiare le pareti con un bel colore vivace e che rispecchi la vostra personalità, magari a contrasto con i colori dei mobili , soprattutto se sono piuttosto neutri, in modo da “cambiar faccia” alla stanza. Anche un cambio di tende può dare nuova vita all’ ambiente. Dopo aver avuto questi primi accorgimenti, potrete dedicarvi alla personalizzazione della cameretta. Se ad esempio avete un gruppo musicale che vi sta  a cuore o un beniamino della tv, potreste, proprio come ogni adolescente che si rispetti, appendere i suoi poster in camera. Se i vostri genitori non vi danno il permesso di attaccare i poster al muro con il nastro adesivo o i chiodini, potreste acquistare delle cornicette semplici dotate di vetro. In questo modo il vostro poter si conserverà anche meglio a lungo. Poi potreste posizionare qua e la qualche vaso, all’ interno dei quali disporrete di fiori finti, o veri se preferite, ma la sera, prima di coricarvi, sarà meglio lasciarli fuori dalla stanza.