come abbellire una parete vuota

Per abbellire una parete vuota della propria casa o di un locale può risultare utile soffermarsi sulle proprie passioni. La fantasia e la creatività a volte vanno semplicemente stimolate e chi ha molte passioni parte con una marcia in più.

Per gli appassionati di musica, un idea potrebbe essere quella di incorniciare i vinili ai quali siete maggiormente legati. Oggi si trovano facilmente in fiere e mercati dell’usato anche a prezzi modici. I disegni, i colori e le immagini riportate sulle copertine sono meravigliosi. Utilizzate cornici semplici e disponeteli sulla parete in maniera disordinata, alternate vinili e foderine per un risultato mozzafiato.

O trovare il modo di fissare alla parete gli strumenti che preferite. Procurateveli in un mercatino dell’usato, magari non funzionanti e usurati per un effetto più bello.

Se invece siete appassionati di cucina e la parete che volete abbellire si trova lì, un’idea potrebbe essere quella di stampare le ricette della vostra infanzia in uno stile retrò o schebby chic. È importante che nella scelta dello stile grafico e della cornice si tenga in considerazione lo stile della stanza e il colore della parete vuota da abbellire.

Se amate l’oriente provate ad appendere alla vostra parete una tela in stile, anche un pareo o un foulard possono andare bene, l’importante è tagliare le frange. Per un effetto migliore, se non volete incorniciarlo, stendetelo su un supporto sottile ma rigido, anche un cartone molto doppio può andare bene. L’importante è che il risultato finale sia di una tela che si tenga rigida e ben stesa sulla parete così che se ne possa apprezzare a pieno il disegno e i colori.

E se nel vostro studio riempisse una parete di orologi tutti diversi tra loro? Gli orologi sono da sempre segno di eleganza e prestigio e una parete piena di lancette di tutte le dimensioni ed età renderà l’ambiente elegante e allo stesso tempo molto originale.