Come abbronzarsi velocemente

Essere abbronzate tutto l’anno è il desiderio di molte donne che nei mesi invernali sono in costante lotta con quel colorito pallido e spento che ci fa apparire sciatte e trascurate.

In vista dell’estate e della partenza per le spiagge, molte donne si domandano se esiste un segreto per abbronzarsi velocemente, in modo tale da arrivare “preparate” alla prova bikini anche per quanto riguarda il colorito della pelle.

Ma abbronzarsi prima di partire per le vacanze, non è solo un modo per farci sentire più a nostro agio in costume, ma è anche un’utile  via per preparare la pelle al caldo sole dell’estate in modo tale da evitare scottature o fastidiose irritazioni.

Al di là dell’abbronzatura artificiale, esiste un modo per abbronzarsi velocemente ma in maniera del tutto naturale?

Sveliamo insieme alcuni piccoli segreti utili per preparare la pelle all’abbronzatura e per per donarle un aspetto più luminoso e radioso.

 

Come abbronzarsi velocemente: l’alimentazione

Un aiuto importante per abbronzarsi velocemente viene dall’alimentazione, ovvero da quei cibi ricchi di sostanze utili sia per proteggere la pelle, soprattutto quando ci si espone al primo sole, sia per donarci una tintarella più rapida e bella.

Prima di elencare alcuni cibi che possono aiutare ad abbronzarsi velocemente, è bene fare un piccolo chiarimento.

Quando si parla di abbronzatura, si parla solitamente anche di betacarotene, ovvero un pigmento arancione contenuto in molte varietà di frutta e di verdura. Quando lo ingeriamo, una volta raggiunto l’intestino il betacarotene si trasforma in vitamina A, fondamentale per la salute e la bellezza della pelle e degli occhi.

Per quanto riguarda l’alimentazione, un aiuto alla tintarella potrebbe venire dal cibo consumando quegli alimenti ricchi di betacarotene, come le carote, i pomodori, la zucca gialla, il cocomero, i meloni, le ciliege e le fragole, senza trascurare verdure come la lattuga, la cicoria, l’insalata o ortaggi come i peperoni e i cavoli. Se non amate particolarmente la frutta e le verdure, potete arricchire la vostra dieta mangiando 50 grammi di formaggio al giorno, formaggi come il parmigiano reggiano, il grana padano, il caciocavallo o il pecorino, oppure consumare patate dolci americane . Chiaramente a un’alimentazione equilibrata deve essere associata anche una corretta idratazione, quindi non dimenticate mai di bere almeno 2 litri di acqua al giorno.

In linea di massima per abbronzarsi velocemente grazie all’alimentazione si consiglia di variare la propria dieta inserendo appunto questi alimenti ricchi di carotenoidi e di consumare questi cibi preferibilmente crudi in modo tale da non disperdere le proprietà nutritive in essi contenute.

 

Come abbronzarsi velocemente: qualche consiglio utile

Per abbronzarsi velocemente ed evitare danni è ovviamente importante preparare la nostra pelle alla tintarella. Prima di esporsi al sole è quindi indispensabile liberare i pori della pelle, praticando uno scrub profondo almeno una volta al mese in modo tale da rimuovere le cellule morte e permettere alla pelle di “respirare”. Potete fare lo scrub direttamente sotto la doccia, preferibilmente con prodotti naturali e non dimenticate mai di usare una buona crema idratante in modo da nutrire la pelle in profondità.

Quando vi esponete al sole, soprattutto le prime volte, cercate di non utilizzare prodotti troppo “aggressivi” e che non assicurano un giusto livello di protezione. Evitate quindi i miscugli di oli che promettono una super-abbronzatura in tempi rapidissimi e affidatevi piuttosto a prodotti che garantiscono una protezione adeguata. A tal proposito si consiglia di usare almeno all’inizio una protezione alta, almeno 20-30 spf con filtro sia UVA che UVB in modo tale da abituare l’epidermide all’esposizione al sole. Fate attenzione nello scegliere una crema che sia adatta al vostro tipo di pelle e ricordatevi sempre di idratarvi dopo l’esposizione.

Per abbronzarvi velocemente potete ricorrere però agli integratori che aiuteranno la pelle ad assumere un bel colorito più rapidamente, mentre lasciata a casa l’olio di oliva che regala si una pelle bella nera in tempi rapidi ma comporta anche un rischio elevato di scottature.

In ultimo quando vi esponete al sole fate attenzione anche alla posizione che assumete; ad esempio quando i raggi del sole scendono perpendicolarmente la posizione sdraiata è la migliore per abbronzarsi, mentre quando il sole comincia a scendere è da preferire la posizione eretta, il che significa che vi abbronzerete più rapidamente se in queste ore vi dedicate a una bella passeggiata.