Come addestrare un cane

Enormi sono le gioie che può darci la compagnia nella nostra vita di un animale, in particolare i cani sono per eccellenza ” i migliori amici dell’uomo” e non sempre è vero il contrario purtroppo.

La convivenza con il nostro amico  a quattro zampe può essere però difficile se non viene addestrato, specie se è cucciolo. Non è una operazione semplicissima ma neppure impossibile, armatevi di passione e pazienza e seguite questi suggerimenti per addestrare un cane:

  • Tenete presente, che proprio come gli uomini ogni cane ha il suo carattere, quindi bisogna prima che conosciate il vostro amico a fondo e lo rispettiate nella sua specificità
  • Lavorate in primis su voi stessi affinchè il  cane vi riconosca come “padrone”
  • Puniscilo ( non fisicamente) sgridandolo o battendo i piedi  a  terra quando sbaglia e gratificalo quando segue le tue indicazioni con coccole e biscottini, imparerà così a capire cosa è giusto e cosa è sbagliato
  • Quando il cane è cucciolo è fondamentale educarlo  ad espletare i suoi bisogni fuori casa, pertanto appena si  accinge a farlo dentro casa, potete lasciar cadere affianco a  lui una bottiglia di plastica riempita da sassolini così che cadendo, il rumore lo spaventi e si fermi. Accompagnatelo subito fuori e quando  avrà finito, premiatelo
  • I cani riescono  a  memorizzare circa 150 parole, pertanto cercate di stimolare la sua memoria ripetendole spesso ed all’ inizio per fargli associare la parola all’azione ( ad esempio “dammi la zampa”) accompagnatelo e mostrategli l’azione, poi  premiatelo
  • Gestite voi il cane e non viceversa, se la situazione vi sfugge di mano, sarà difficile rimediare in seguito