Come addobbare l’albero di Natale

L’8 dicembre si avvicina e se vi state chiedendo come addobbare l’albero di Natale siamo pronti a dispensare diversi consigli a riguardo.

Prima di tutto dobbiamo acquistare l’albero che può essere vero oppure sintetico. Quest’ultimo è ormai disponibile in tutti colori possibili ma il preferito resta sempre quello classico o al massimo bianco.
La prima cosa da fare nel caso dell’albero di Natale sintetico è montarlo. Una volta completato il montaggio possiamo iniziare ad addobbare la base per nascondere i piedi i ferro che lo sorreggono o anche il vaso nel caso si tratti di un albero vero. Per addobbare la base dell’albero di Natale possiamo semplicemente poggiare sul vaso o sui piedini una stoffa d’orata o a tema natalizio, sulla quale poi appoggeremo i regali.
E’ consigliabile fare questo passaggio per primo in quanto facendolo alla fine potremmo rischiare di far cadere le decorazioni che abbiamo messo sull’albero.
Fatto ciò vediamo come addobbare l’albero di Natale nel giusto ordine.

  1. Addobbare l’albero di Natale: la scelta dei colori
    Prima di addobbare il nostro albero dobbiamo decidere di che colore lo vogliamo fare. Sotto questo punto di vista troviamo due scuole di pensiero: coloro che lo preferiscono multicolor e chi invece preferisce decorarlo con una sola tinta a scelta solitamente tra il dorato, l’argentato, il rosso o il blu. Il blu viene scelto molto da chi acquista l’albero bianco in quanto spicca particolarmente.
    Dopo che abbiamo fatto la scelta di colore, e di conseguenza acquistato tutto l’occorrente, possiamo procedere con l’addobbo.
  2. Addobbare l’albero di Natale: Le luci
    La prima cosa che va messa sull’albero sono le luci le quali possono essere di un solo colore o miste. Per posizionarle è necessario partire dalla punta dell’albero e scendere man mano girandovi intorno in modo da posizionarle a spirale. Per fare un lavoro ad hoc è preferibile tenerle accese mentre le posizioniamo in modo tale da distribuirle al meglio senza lasciare spazi bui.
    Cercate di completare il giro in modo tale da far finire l’estremità dello spinotto esattamente dove c’è la presa di corrente. Se una sola serie di luci non basta a illuminare al meglio il vostro albero, potete aggiungerne una seconda.
  3. Addobbare l’albero di Natale: come inserire le decorazioni
    Una volta messe le luci passiamo alla parte più divertente ovvero le decorazioni. Se abbiamo scelto di addobbare l’albero di Natale utilizzando un solo colore allora la scelta delle decorazioni potrebbe essere limitata in quanto siamo comunque costretti a prenderle di un solo colore senza poterci sbizzarrire più di tanto. Contrariamente se abbiamo scelto il multicolor possiamo sbizzarrirci con qualsiasi decorazione, dalle palline ai pupazzetti, dai biscotti alle decorazioni in legno. Per addobbare correttamente il nostro albero dobbiamo tener presente solo una regola, ovvero che dobbiamo partire posizionando le decorazioni piccole in alto e proseguire verso il basso con quelle più grandi fino a posizionare quelle di dimensioni maggiori nell’ultima fila di rami dell’albero.
  4. Addobbare l’albero di Natale: nastrini e capelli d’Angelo
    Quando finiamo di posizionare le nostre decorazioni possiamo completare l’opera in due modi: con nastri e catenine oppure con i capelli d’Angelo.
    Se scegliamo i capelli d’Angelo allora dobbiamo posizionarli in verticale partendo dalla cima dell’albero a scendere fino a ricoprirlo interamente. Se invece scegliamo nastrini, catenine etc. dobbiamo posizionarli in orizzontale facendoli girare intorno all’albero e se necessario a spirale. L’importante è non utilizzare entrambe le soluzioni.
  5. Addobbare l’albero di Natale: il puntale
    L’ultimo step per addobbare l’albero di Natale è il puntale, senza il quale il nostro albero sarebbe nudo. Per la punta del nostro albero abbiamo diverse scelte, infatti possiamo utilizzare appunto il classico puntale, una stella cometa o addirittura mettere un angelo. La scelta è molto soggettiva, così come lo è preferire un puntale con luci o senza. L’importante è non lasciare mai la cima dell’albero spoglia.