Come affrontare i 40 anni

Allo scoccare dei quaranta anni fare il bilancio della vita vissuta fino a quel momento sembra essere inevitabile. Spesso a questo segue una crisi soprattutto per le donne che si trovano a dover affrontare anche il problema della menopausa e i sintomi fisici e psicologici che questa comporta.

Un modo semplice per evitarla è pensare ad una cosa che in passato si voleva fare e che per un motivo o per un altro avete trascurato e ricavare del tempo per realizzarla. Ci sono volte in cui cose molto semplici come fare un viaggio con le amiche o una serata in discoteca o un corso ceramica restano nel cassetto dei desideri inespressi e irrealizzati e pesano più del resto nel bilancio della vita, soprattutto quando si fanno i conti con l’età che avanza. Sono veramente poche le cose che non potrete fare mai più, ma non rimandatele lo stesso perché man mano che passa il tempo queste assumeranno un peso sempre maggiore nella ricerca della vostra felicità. Non temete quindi di essere ridicoli o troppo egoisti, concentratevi piuttosto sul fatto che non c’è nulla di più bello dell’avere degli obiettivi, dei sogni, delle aspirazioni a qualsiasi età. Agire è sempre meglio che avere rancori e chi vi sta attorno prima o poi apprezzerà il vostro coraggio.

Riguardo ai “doveri sociali” come aver comprato una casa, avere un buon posto di lavoro, essersi sposati o aver avuto dei figli, prima di farvi cogliere dall’ansia e dalla depressione, guardatevi intorno, scoprirete che molte persone vivono la vostra stessa condizione. Anche in questo caso la regola fondamentale è quella di non fermarsi, di non farsi schiacciare dalle pressioni sociali e familiari. Ci metterete più tempo di un altro ma ci riuscirete anche voi.

Infine accettate la vostra età e ricordate che non si è felici solo da giovani, anzi. La saggezza e l’esperienza vi regaleranno momenti di gioia intensa e vi permetteranno di apprezzare a pieno le cose belle (piccole o grandi che siano).