come affrontare un imprevisto

A chi non è mai capitato almeno una volta nella vita, di trovarsi a dover affrontare una situazione non pianificata, che da un momento all’altro ha stravolto i propri equilibri? Eppure l’imprevisto è sempre dietro l’angolo … nel lavoro, in amore, in amicizia, nella vita in generale. Come bisogna reagire a certe situazioni? Che cosa possiamo fare per risolvere nel migliore dei modi quanto di inaspettato possa capitarci? Ecco di seguito, alcune delle regole da prendere in considerazione per affrontare al meglio l’inimmaginabile.

1) Gestione dello stress: un evento casuale può spesso essere fonte di stress, soprattutto nei soggetti che gestiscono male la prioria ansia. Fondamentale in certe situazioni è imparare a gestire i propri stati d’animo con calma e lucidità, onde evitare che un imprevisto possa condizionarci prendendo il sopravvento. Impariamo a far si che al problema segua la soluzione!

2) Riconoscere ed accettare l’imprevisto: è successo, c’è, e va affrontato! Illudersi che le cose possano cambiare da sole mentre restiamo inermi, non cambierà nulla. Se una circostanza ci ha “travolti” e “stravolto” la vita, accettiamola ed affrontiamola.

3) Il giusto atteggiamento mentale: non è detto che un avvenimento casuale debba necessariamente stravolgere la nostra esistenza in negativo. Un atteggiamento mentale aperto al mutamento ci aiuterà a considerare un imprevisto come fonte di nuove conoscenze e orizzonti mai contemplati prima. Dopotutto a chi piacerebbe una vita pianificata fino all’ultimo particolare?

4) Vivere “alla giornata”: il modo migliore per affrontare un imprevisto è quello di concentrarsi solo ed esclusivamente sul momento. Pensare alle conseguenze che potranno derivarne in futuro, più o meno prossimo, rallenta solo i tempi per la risoluzione dello stesso.

5) Positività: sfoggiare un bel sorriso è sicuramente l’arma migliore per contrastare l’angoscia e lo stress, non per questo si dice che: l’ottimismo rappresenta il sale della vita!