Come aggiustare i cristalli liquidi di un telefono

Purtroppo i cristalli liquidi non sono riparabili in casa da soli anzi se provate a metterci le mani rischiate di inficiare ogni possibilità che il vostro telefono rientri in garanzia e possa essere riparato gratuitamente dalla casa produttrice. Quello che però potete fare è assicurarvi che sia rotti proprio cristalli liquidi piuttosto che altri componenti dello schermo. Dei campanelli d’allarme che facciano penare ad un problema di cristalli liquidi sono essenzialmente due: il primo è se il display mostra macchie nere o bianche costantemente in alcuni punti fissi dello schermo; il secondo è quando all’ accensione, il cellulare mostra sul display strisce verticali di vari colori e vario tipo. Se ricordate le vecchie televisioni quando andava via la linea lo schermo si riempiva di strisce colorate, ecco il vostro cellulare dovrebbe fare qualcosa di simile. Se il cellulare presenta uno di questi due disturbi o peggio ancora entrambi è il caso di recarsi immediatamente nel centro dove è in garanzia e chiederne la riparazione. Se il vostro telefono non è più
coperto dalla garanzia rivolgetevi ad un centro di fiducia perché questo tipo di riparazioni sono molto delicate e devono essere operate da un esperto.
Se siete particolarmente bravi e volete correre il rischio, per risolvere questo problema dovete cambiare lo schermo del vostro cellulare. È un’operazione molto delicata, che richiede tempo e attenzione e che cambia da modello a modello, quindi vi conviene informarvi prima. Leggete quante più informazioni riuscite a ricavare da blog e forum dedicati e mettetevi alla ricerca di tutorial che vi mostrino concretamente quello
che dovete fare per sostituire lo schermo del vostro telefono. Ora non vi resta che procurarvi uno schermo da sostituire, facilmente acquistabile sui principali e-commerce, e tutti gli strumenti che vi occorrono.