Come aggiustare un ombretto rotto

L’ ombretto è uno dei prodotti di make- up più amati, esso infatti è usato principalmente per impreziosire lo sguardo, può essere utilizzato in un unico colore, brillante o opaco che sia, a  seconda che si desideri illuminare lo sguardo, ingrandire gli occhi o semplicemente intonare l’ ombretto al colore dell’ abito. Solitamente le vere make-up addicted utilizzano almeno 2 colori di ombretto per volta, per realizzare delle sfumature di colore, tono su tono oppure a  contrasto, la “regola” che si segue di solito consiste nell’ utilizzare un ombretto chiaro e brillante per illuminare l’ arcata sopraccigliare, ed uno scuro da stendere sulla palpebra mobile, per donarle intensità e profondità. Talvolta gli ombretti vengono utilizzati anche per  pigmentare smalti e gloss trasparenti o per colorare i capelli e fissarli dopo con uno spruzzo di lacca. Proprio per i mille utilizzi che possiamo fare dell’ ombretto esso è per gran parte delle ragazze un oggetto culto, pertanto se dovesse capitare che uno o più ombretti dovessero rompersi dopo esser caduti a terra, sarebbe una “tragedia”. In poche forse sanno che è possibile ripararli, vediamo insieme allora come aggiustare un ombretto rotto:

se malauguratamente il vostro ombretto dovesse essersi rotto basterà ricompattarlo, in pratica dovrete raccogliere la confezione ed aprirla con cautela per raccogliere il maggior quantitativo possibile di prodotto e  versarlo all’ interno di un piccolo recipiente. Poi aiutandovi con uno stuzzicadenti rompetelo tutto, insistendo particolarmente sui pezzetti più grandi rimasti integri ed aggiungete qualche goccia di soluzione salina per lenti a contatto oppure di alcool per liquori e mescolare con cura “impastando”. Trasferite il composto all’ interno della sua cialda metallica e copritelo con un ritaglio di carta da forno, poi con una moneta, schiacciate il composto da sopra alla carta da forno cercando di compattarlo il più possibile e schiacciate in modo che aderisca alla perfezione. Aspettate un paio di giorni prima di utilizzarlo.