Come aggiustare un unghia rotta

Le unghie è risaputo, si rompono sempre nei momenti peggiori, prima di una festa, un avvenimento importante, un colloquio di lavoro, ecc…. Per quanto non rientri nel novero dei grandi problemi esistenziali è sicuramente una cosa scocciante e antiestetica, soprattutto per chi ha le mani molto curate.

Vediamo allora come rimediare velocemente al danno.

Pulite l’unghia rotta poi prendete una bustina di tè, o camomilla è uguale, e tagliatene un pezzo piccolissimo deve coprire la spaccatura. Stendete uno strato abbondante di smalto trasparente e applicateci sopra il pezzettino di bustina di tè che avete tagliato quando è ancora fresco. Con l’aiuto di una pinzetta fatelo aderire bene ed evitate che si formino bolle d’aria. Quando si sarà asciugato lo smalto fate un altro strato e poi applicate lo smalto che volete.

Al posto dello smalto trasparente potete utilizzare la colla per unghie finte. Una volta asciutto levigate con la poff e poi mettete lo smalto trasparente. Se volete colorate l’unghia anche se la correzione sarà impercettibile.

Se non avete la bustina del tè utilizzate del cerotto a nastro bianco o color carne, quello che viene d solito utilizzato per fermare le garze e le fasciature. L’applicazione è un poco differente: pulite bene l’unghia e con l’aiuto del bastoncino di legno applicate un pezzettino di nastro sulla parte rotta dell’unghia. Lo smalto trasparente che applicherete sopra, “bagnerà” il cerotto uniformandone il colore con l’unghia. Anche in questo caso potete decidere se tenere l’unghia solo con lo smalto trasparente o colorarla.

In tutte le applicazioni che abbiamo fin ora visto, è importantissimo fare in modo che i bordi laterali del cerotto piuttosto che della bustina di tè, aderiscano bene all’unghia altrimenti possono sollevarsi e rompere ancora di più l’unghia rendendola irreparabile.

L’ultima soluzione che vi proponiamo è acquistabile in profumeria. Sono delle lunette adesive, trasparenti che vanno applicate sull’unghia lì dove si è spezzata. Per intenderci hanno forma molto simile alle lunette che si utilizzano per fare la french manicure, ma sono invisibili e studiate proprio per risolvere questo problema nell’attesa che l’unghia ricresca o per ottemperare ad una situazione di emergenza.