come allenare gli addominali bassi

Avere un punto vita snello e ben delineato, con addominali scolpiti è il sogno di tutti, sia uomini che donne, purtroppo però si tratta di un risultato alquanto difficile da raggiungere poiché la vita sedentaria, l’ alimentazione scorretta e la poca costanza negli allenamenti, ci allontanano sempre più dall’ idea della forma fisica che vorremmo. Gli addominali poi, ed in particolari quelli bassi, sono tra i muscoli più difficili da allenare, ma vedrete che applicandoci e seguendo alcuni semplici accorgimenti riusciremo a scolpire il nostro addome e ad allenare anche quella fascia muscolare particolarmente “ostile” degli addominali bassi, in modo da poter sfoggiare, soprattutto in spiaggia un addome mozzafiato. Vediamo allora come allenare gli addominali bassi:

per prima cosa cominciate il vostro allenamento con una fase di adeguato riscaldamento, a maggior ragione se siete poco avvezzi all’ attività fisica e/o non ne praticate da parecchio. Probabilmente nel tempo, se vi siete trascurati avrete accumulato qualche chilo soprattutto nella zona addominale, quindi dovrete per prima cosa, andare a correre o quanto meno fare della cyclette o delle passeggiate a passo veloce che vi permettano di bruciare calorie e quindi di dimagrire. Poi passerete alla fase di allenamento dei muscoli addominali, eseguendo prima tre serie da dieci ripetizioni degli addominali classici, quelli cioè in cui stesi a terra o su di una panca, portate il busto in avanti, sollevandolo dal suolo. Poi passerete ad allenare la fascia addominale più ostica, ovvero quella degli addominali bassi, dove ciò generalmente si deposita la maggior parte dell’ adipe. Tendetevi a terra o su un tappetino e portate le mani sotto al sedere, quindi sollevate di poco le gambe da terra ed eseguite dei movimenti circolari con le gambe, come se stesse andando in bicicletta e continuate più che potete. Un altro esercizio utile consiste nello stare stesi a terra e portare le gambe unite e ben stese verso l’ alto per poi riscendere giù mantenendo la medesima postura. Per cominciare tre serie da 10 ripetizioni andranno benissimo.