come allenare un bambino a calcio

Si sa quanto il calcio sia uno sport che appassioni grandi e piccini. Basta un gruppo di bambini, una palla al centro e subito si inizia a palleggiare e a competere cercando in tutti i modi di sottrarre la palla all’ avversario e fare goal. Il gioco del calcio non è solo un semplice sport ma un gioco con regole tutte sue che devono essere rispettate in particolare quando si tratta di giocare in squadra.

Prima di allenare un bambino a calcio è necessario quindi far capire le regole e trasmettere ai più piccoli passione sportiva e rispetto per gli altri componenti della squadra. Se non ci sono questi presupposti non si potrà mai giocare ad un calcio sano e pulito e insegnare ai bambini questi valori, sarà un insegnamento di vita.

Uno dei primi esercizi da fare per allenare i bambini a calcio è un semplice palleggio al volo. Lanciando la palla in un campo si chiederà al piccolo di riprenderla con i piedi senza che questa tocchi a terra. Per iniziare inoltre, può essere utile anche tenere sotto controllo la respirazione con corse lungo il perimetro del campo alternate da un ritmo lento e veloce.

Un altro esercizio da fare durante la seduta di allenamento è il percorso con vari gradi di difficoltà che i bambini dovranno percorrere sempre con la palla al piede. Zig zag, ostacoli, salite e discese, per terminare poi con un bel tiro in porta che gratificherà il bambino incentivandolo nello spirito sportivo.

Ogni allenamento poi dovrà prevedere sempre passaggi uno contro uno, tiri in porta con parate o semplici e veloci partite con squadre formate da piccoli gruppetti. In questo modo si incentiva lo spirito di squadra che dovrà crescere sempre di più e dovrà essere coltivato sin da piccoli.