come allenarsi all’ aperto quando fa freddo

Se vi piace molto lo sport ed amate allenarvi all’ aria  aperta, in inverno potreste incontrare qualche  difficoltà, soprattutto se abitate in zone molto fredde, dove  magari arriva anche  a nevicare. In tutti questi casi allora, vediamo insieme come allenarsi all’ aperto quando fa freddo:

soprattutto in inverno è buona norma utilizzare degli indumenti realizzati in  materiale tecnico, piuttosto che orientarsi  su indumenti  vecchi e che non utilizzate più. I materiali tecnici più indicati  sono  sintetici,in genere si tratta di  poliestere, polipropilene e poliammide. Si raccomanda di sceglierli aderenti al corpo o di una taglia in meno affinchè, non passi troppa  aria e vi faccia sentire freddo. Dovete preferire, soprattutto per le maglie, i modelli che prevedono che il  sudore traspiri, il cotone ad esempio, il sudore lo assorbe, con il  risultato che  questo resta  a contatto con la pelle e vi faccia sentire freddo perchè bagnata. Se fa molto freddo, potete optare per le maglie cosiddette termiche. Lo stesso  discorso vale per i pantaloni, si  consigliano modelli aderenti, tipo leggings, magari termici. Sopra la vostra maglia termica ( che potrà  anche essere a mezze maniche in autunno), è buona norma mettere anche una giacca  dotata  di  zip, in modo tale  che possiate tirarla fin su al  collo  se avete molto freddo, o viceversa, tirare giù se  siete troppo accaldati. Perfette sono le giacche impermeabili, in modo tale che anche quando piove, siete comunque protetti ed isolati da freddo e  bagnato. Parti del corpo  che non vanno assolutamente trascurati, soprattutto quando fa molto freddo, sono le estremità del corpo, ovvero mani  e piedi. Si  consiglia di indossare guanti e calzini realizzati in tessuto tecnico, evitare invece la lana, che lascia passare troppa  aria ed il sudore resta intrappolato in quelle  zone. La  scelta delle  scarpe  sarà orientata sempre verso le  scarpe  da ginnastica, ma che possibilmente siano più calde rispetto a  quelle prettamente  estive. Infine, non dimenticate di  coprire la  testa in quanto disperde molto calore, soprattutto se  soffrite  di cervicale, vento  e freddo  di certo non aiutano.