Come allenarsi sui rulli

Sono moltissimi i ciclisti che, per diversi motivi, decidono di acquistare i rulli per potersi allenare in casa. Ma cosa sono i rulli? Come si utilizzano e quali sono i migliori allenamenti con gli stessi? Scopriamolo insieme.

Cosa sono i rulli

I rulli sono degli strumenti utilizzati dai ciclisti per allenarsi in ambienti indoor (ossia all’interno di strutture quali palestre o abitazioni) quando all’esterno le condizioni impediscono di uscire in tranquillità e sicurezza. Esistono diversi tipologie di rullo, ma la più importante e utilizzata è quella detta “a cavalletto”, in cui delle “gambe metalliche” sostengono le ruote delle bici e ospitano i rulli stessi, piccoli cilindri, solitamente metallici, che girano al girare della ruota della bici, simulando una pedalata.

Perché utilizzare i rulli

Come detto prima, l’utilizzo principale dei rulli è legato alle condizioni sfavorevoli per una pedalata all’esterno. Ad esempio, durante l’inverno, è molto probabile che una pioggia forte o una nevicata impediscano di uscire per pedalare in sicurezza. Il ciclista, per non perdere l’allenamento o semplicemente per poter fare la pedalata giornaliera può quindi utilizzare i rulli. Questo strumento è anche molto usato per aumentare la resistenza di pedalata, visto che il rullo può essere “regolato” per diventare più resistente al muoversi della ruota della bicicletta.

Gli allenamenti più comuni sui rulli

E adesso veniamo al bello: come allenarsi sui rulli in modo efficace. Grazie ai nostri esperti, siamo riusciti a fornirvi un vero e proprio circuito di esercizi da svolgere sui rulli: iniziate con una mezz’ora di riscaldamento, in cui alterneremo a ritmi regolari di 15 minuti maggiore intensità su una delle due gambe. Dopo il riscaldamento, passiamo a 2 minuti di pedalata intensa a cui faremo seguire cinque minuti di recupero. A questo punto passiamo alle 8 ripetizione del ritmo intenso di pedalata per 30 secondi a cui faremo seguire sempre almeno 30 secondi di recupero. Finita questa serie, concedetevi altri cinque minuti di recupero. Infine, pedalate a ritmo sostenuto e a velocità medio-alta per una ventina di minuti.