come alleviare il prurito del cuoio capelluto

L’  eccessivo prurito al cuoio capelluto può essere imbarazzante in pubblico e causare molto disagio, oltre al fastidio e anche la perdita di capelli. Alcune delle cause più comuni sono la forfora, cute secca, cisti sebacee, ansia eccessiva, scarsa cura dei capelli, funghi e infezioni virali, e cattiva alimentazione. Ci sono molti modi con i quali si può trattare il prurito del cuoio capelluto senza spendere molti soldi. È possibile utilizzare alcuni ingredienti comuni della cucina per il trattamento di prurito del cuoio capelluto. Scopriamo allora nel dettaglio come fare. Utilizzare olio di tea tree per ottenere sollievo dal prurito del cuoio capelluto. Questo olio con le sue proprietà antibatteriche funziona come un potente antimicotico naturale e, può essere utilizzato per il trattamento di prurito del cuoio capelluto. È possibile utilizzare olio di tea tree in vari modi, per esempio:

è possibile aggiungere 10-20 gocce di olio di tea tree per una mezza tazza di shampoo per bambini e usarlo tutti i giorni fino a quando la condizione del cuoio capelluto migliora.
Un’altra opzione è quella di diluire due o tre gocce di olio di tea tree in un cucchiaio di olio vegetale e massaggiare il composto sul cuoio capelluto. Con l’uso regolare, questo rimedio guarirà il prurito del cuoio capelluto  entro una settimana o due. Il succo di limone vi aiuterà ad attenuare il prurito del cuoio capelluto, grazie alle sue proprietà antisettiche. È particolarmente utile quando si ha  anche la forfora . Si può semplicemente applicare il succo di limone fresco sul cuoio capelluto. Lasciare in posa per cinque minuti e poi lavare i capelli. Se non avete la forfora, diluire il succo di limone in acqua. In alternativa, è possibile mescolare il succo di limone con yogurt e applicarlo sul cuoio capelluto per alcuni minuti prima di lavare i capelli con uno shampoo delicato. Ripetere almeno ogni giorno fino a  quando il prurito e la secchezza scompariranno. Un altro ingrediente  che può alleviare il prurito al cuoio capelluto è il bicarbonato di sodio. Aiuta ad alleviare il prurito e funge da esfoliante, controllando forfora causata dai funghi. Fate una pasta con bicarbonato di sodio e acqua e applicatela direttamente sul cuoio capelluto. Per ottenere i migliori risultati, strofinare po ‘di olio d’oliva sul cuoio capelluto prima di applicare la pasta di bicarbonato di sodio. Lasciare in posa per 10-15 minuti e poi risciacquare bene con acqua.