Come allontanare i gatti dalle piante

I gatti sono animali molto teneri e simpatici, tuttavia spesso possono diventare un vero fastidio, soprattutto quando ci infestano il giardino oppure iniziano ad utilizzare le nostre piante, o altri oggetti come toilette.

Piante e orti sono spesso gli obiettivi primari di questi felini e perciò c’è chi è alla continua ricerca di metodi per allontanare i gatti da questi luoghi.
Per raggiungere questo risultato non è necessario utilizzare prodotti drastici come repellenti artificiali o prodotti a ultrasuoni, poiché esistono diversi metodi “naturali” per allontanare i nostri amici pelosi dai nostri vasi.

Allontanare i gatti con gli alimenti

I gatti non sono amanti di alcuni “odori” e alimenti di uso comune come ad esempio rosmarino, peperoncino, peperoni essiccati e caffè. Se vogliamo dunque allontanare i gatti da piante o punti precisi del nostro orto possiamo preparare dei piattini con questi alimenti. Nel caso delle piante possiamo mettere del caffè in polvere nei sottovasi oppure uno degli aromi sopracitati.

Bottiglie d’acqua

Le bottiglie d’acqua infastidiscono in gatti, pare a causa dei riflessi che compaiono sulla superficie della bottiglia specialmente con i raggi di sole. Mettere delle bottiglie nella zona da proteggere è la soluzione ideale per tenere lontani i gatti.

Aromi

I gatti non sopportano alcuni aromi pertanto possiamo optare per dei batuffoli di ovatta, imbevuti di oli essenziali all’arancia, al rosmarino, alla citronella, alla lavanda, posizionati vicino ai vasi da proteggere.

Piante

Se vogliamo allontanare i gatti dal nostro orto possiamo piantare alcune specie di piante che fanno da vero e proprio repellente. In particolare rosmarino, lavanda, erba cipollina e aglio.

Erba gatta

Al contrario delle precedenti, l’erba gatta attira i nostri amici felini, pertanto posizionare una vaso di quest’ultima vicino alle piante da proteggere, farà in modo che il gatto punti dritto a quel vaso lasciando stare il resto.