Come alzare la pressione

Molte persone, specialmente con l’arrivo del primo caldo, possono soffrire di cali di pressione (ipotensione), accusando una serie di malesseri che possono andare dalla stanchezza ai capogiri, dall’eccessiva sudorazione alle palpitazioni, passando per la sensazione di svenire.

In generale si parla di pressione bassa quando i valori scendono al di sotto dei 100-30 per quanto concerne la massima e di 60-50 per quanto riguarda la minima.

Prima di vedere quali sono i rimedi per alzare la pressione, è bene dare qualche informazione in più su questo disturbo che, in linea di massima, causa meno problemi rispetto alla pressione alta, ma che può comunque causare problemi nelle persone che ne sono colpite.

 

Come alzare la pressione: cause e sintomi della pressione bassa

Le persone che sono più colpite da abbassamenti di pressione sono generalmente individui predisposti, nella maggior parte dei casi donne, di costituzione esile e con scarsa muscolatura. Vi sono anche delle persone che soffrono di pressione bassa ma che non ne manifestano alcun sintomo, mentre ve ne sono altre per le quali la pressione troppo bassa può trasformarsi in un vero e proprio problema per la salute, dato l’insufficiente apporto di nutrienti e di ossigeno ai tessuti del cuore, del cervello e dei reni.

I sintomi con cui si manifesta un abbassamento di pressione possono essere diversi e di vario genere. In linea di massima, i sintomi più caratteristici sono:

  • Stanchezza cronica
  • Sonnolenza
  • Diffusa debolezza muscolare
  • Mal di testa
  • Vertigini
  • Ronzii alle orecchie
  • Annebbiamento della vista

A questi sintomi si associa, nei casi più gravi, anche lo svenimento che, in pratica, altro non è che una forma di difesa dell’organismo nei confronti degli effetti negativi che i cali di pressioni possono causare.

Ovviamente si tratta di sintomi puramente indicativi, quindi se pensate di soffrire di pressione bassa rivolgetevi ad un medico.

Detto questo, vediamo quali sono i comportamenti più comuni che si possono adottare per alzare la pressione, senza dover ricorrere all’utilizzo di farmaci che, generalmente, sono consigliati solo nei casi di ipotensione cronica.

 

Come alzare la pressione: l’alimentazione

La pressione bassa può essere combattuta innanzitutto adottando dei piccoli accorgimenti per quanto concerne l’alimentazione, andando a prediligere quei cibi che aiutano ad alzare la pressione.

Il primo alimento che aiuta ad alzare la pressione è l’acqua, e questo perché in molti casi i cali di pressione e la disidratazione sono collegati tra loro. Ecco perché è fondamentale prendere la buona abitudine di bere almeno 2 litri di acqua al giorno, e questo perché tutte le bevande contenenti elettroliti risultano molto efficaci per alzare la pressione in quanto ricchi di potassio, magnesio e sodio. Una buona strategia per alzare la pressione potrebbe essere quella di aggiungere un pizzico di sale in più ai propri pasti, e di consumare molti alimenti freschi come la frutta e la verdura. Frutta e verdura, infatti, sono utili per alzare la pressione in quanto contengono vitamine e minerali e possono quindi migliorare la circolazione del sangue mantenendone il giusto volume. Oltre all’acqua, si consiglia di bere anche succhi di frutta e di verdure; particolarmente efficaci per alzare la pressione sono il succo di arancia, il succo di barbabietola, il succo di kiwi e di mandarino, dato l’alto livello di vitamina C.

Molto utile per alzare la pressione è anche consumare quotidianamente una piccola porzione di cioccolato amaro, un alimento molto ricco di caffeina e di teobromina, delle sostanze naturali che aiutano ad aumentare la pressione arteriosa. Non dimenticate di consumare caffè e tè, sempre in quantità moderate, e di preferire, per quanto riguarda gli insaccati, la mortadella e i salumi, visti gli alti livelli di grassi saturi (ricordatevi però di non esagerare).

Utile per alzare la pressione sono anche la liquirizia, e in generale tutti gli alimenti contenenti una buona dose di carboidrati e di proteine.

 

Come alzare la pressione: i rimedi naturali

Oltre che con l’alimentazione, si può alzare la pressione anche con alcuni rimedi naturali. Tra quelli generalmente consigliati ci sono:

  • Rosmarino: utile come termoregolatore
  • Quercia: indispensabile per combattere la stanchezza
  • Orzo: utile specialmente come ricostituente