Come apparecchiare la tavola

Per apparecchiare la tavola bisogna seguire delle regole che ci spiegano esattamente dove mettere gli elementi cha la compongono. Ogni oggetto ha un posto giusto. Vi sono regole anche sulle dimensioni della tavola, gli spazi, i piatti, le posate e tutte le altre stoviglie. Vediamo insieme come apparecchiare la tavola in modo adeguato.

Come apparecchiare la tavola. Le dimensioni.
Lo spazio che abbiamo a disposizione è un elemento da tenere in considerazione che condizionerà le nostre scelte: è necessario lasciare almeno 30-40 cm di spazio tra un piatto e l’altro. Sarebbe una vera scortesia costringere il nostro invitato a mangiare in uno spazio strettissimo, al contempo, sarebbe ugualmente scortese preparara una tavola gigante per poche persone, ecco perché vi abbiamo fornito dell’indicazione in centimetri tra un piatto e l’altro.

Come apparecchiare la tavola. I piatti.

  • I piatti vanno posizionati a 2-3 cm di distanza dal bordo della tavola, di fonte al piatto andrà la sedia.
  • E’ possibile impilare un piatto sull’altro ma mai più di quattro, sottopiatto incluso.
  • I piatti per il dessert, per la frutta o per l’insalata, devono essere messi a tavola solamente al momento dell’utilizzo, non prima.
  • Il piattino per il pane va posto in alto a sinistra.

Come apparecchiare la tavola. Le posate.

  • Vanno collocate accanto ai piatti, sempre a 2-3 cm dal bordo della tavola.
  • A destra deve essere messo il coltello, con la lama posta verso il piatto. Accanto ci sarà il cucchiaio.
  • A sinistra va messa la forchetta
  • In alto vanno messe le forchette i il cucchiaio da dessert, perpendicolarmente all’asse centrale del piatto. Queste posate saranno poste in posizione orizzonale e il cucchiaio avrà il manico a destra, mentre la forchetta a sinistra.
  • Sono consigliati cambi di posate tra una portata e l’altra.
  • La forchettina da ostrica va a destra.
  • Per le portate di pesce è obbligatorio predisporre le apposite posate.

Come apparecchiare la tavola. I bicchieri.

  • Vanno disposti in alto a destra del piatto. Il primo sarà a tre cm dalla punta del coltello.
  • L’ordine previsto è il seguente, da sinistra abbiamo il bicchiere grande per l’acqua, poi il calice da vino, flute per lo shampagna. Il flute va posto in posizione arretrata rispetto al bicchiere per l’acqua.
  • Altri tipi di bicchieri vanno posti in tavola solo al momento dell’arrivo della nuova bevada.

Come apparecchiare la tavola. Differenza tra pranzo e cena.
Per il pranzo, il tovagliolo può essere posto all’interno del piatto. Per la cena si dispone il tovagliolo a sinistra della forchetta (o delle forchette se sono previste più portate che necessitano l’utilizzo della forchetta).