Come applicare il fondotinta minerale

Il trucco minerale sta diventando sempre più popolare sia tra le appassionate di make up che tra coloro che vogliono prendersi cura della propria pelle senza però dover rinunciare a truccarsi.

Il fondotinta è probabilmente il prodotto a cui dovremmo prestare maggiormente attenzione poiché, se di bassa qualità, può realmente rischiare di rovinare la pelle del nostro viso. Per tale ragione c’è chi oramai sceglie di utilizzare solo fondotinta minerali, indicati purtroppo solo per alcuni tipi di pelle.
Chi soffre di pelle particolarmente secca dovrebbe evitare di utilizzarli poiché, essendo in polvere, tendono ad accentuare i difetti che derivano da questo problema.
Tuttavia tentar non nuoce, l’importante è sapere come applicare il fondotinta minerale in modo da stenderlo in maniera omogenea.
A differenza di quanto si dice, il fondotinta minerale può essere coprente, il tutto dipende dal tipo di prodotto che scegliamo (anche qui esistono quelli più o meno coprenti), e come lo applichiamo.
Partiamo dal presupposto che per metterlo è necessario avere un pennello apposito ovvero quello spesso utilizzato anche per la terra: il Kabuki.
Uno dei problemi più comuni nell’applicazione del fondotinta minerale è quello della stesura, difatti spesso risulta difficile metterlo in modo omogeneo poiché lascia delle macchie in alcuni punti del viso.
Ci sono però dei “trucchi” per ovviare a questo problema.
La prima cosa da fare è applicare una crema idratante (che spesso è la causa del rilascio “a macchia”), la quale come sappiamo di solito lascia la nostra pelle un po’ umida e dunque non ideale all’applicazione di polveri. Prima di applicare il nostro fondotinta è necessario fare in modo che la nostra pelle sia perfettamente asciutta e per farlo possiamo applicare una cipria trasparente ad alta definizione (se abbiamo la pelle secca) oppure la polvere di riso se abbiamo la pelle mista o grassa.
In questo modo tutto “l’umido” verrà assorbito rendendo il nostro viso pronto per il fondotinta minerale.
Utilizzando il Kabuki dobbiamo fare attenzione a prendere la giusta quantità di prodotto (senza esagerare) che va lavorata man mano su tutto il viso. Se il risultato ci sembra poco coprente possiamo fare una seconda passata, tuttavia è sempre meglio non esagerare.
Con il trucco della cipria dunque possiamo esser sicure di ottenere un viso preparato perfettamente per il nostro fondotinta.