come applicare la pasta termica

Esiste uan categoria di persone  che ama  profondamente i PC, sia da un punto di vista hardware che software e chi ama assembrale da se il proprio computer,   scegliendosi i pezzi  singoli con i quali comporlo, ben sa che dovrà  scontrarsi con un aspetto fondamentale, ovvero il problema del  surriscaldamento. Capita  spesso infatti che, soprattutto dopo alcune ore di utilizzo il proprio pc  comincia a diventare rovente. A questo problema c’ è modo di ovviare, vediamo insieme allora come applicare la pasta termica:

applicare la pasta termica  correttamente è uno dei fondamenti per il corretto raffreddamento del computer. La scelta della corretta pasta termica  potrebbe non essere facili, tra quelli in vendita infatti la maggior parte dei composti basici grassi termici contengono silicone e ossido di zinco, mentre i composti più costosi contengono ottimi conduttori di calore come argento o ceramiche che garantiscono una trasmissione del calore più efficiente. Tuttavia, il lubrificante termico di base sarà sufficiente  a soddisfare le esigenze della maggior parte delle persone.
Se avete intenzione di assemblarvi un pc però, la pasta termica composta principalmente da argento, rame e oro  è la più indicata.

Ora Pulite la superficie da trattare  con un batuffolo di cotone  imbevuto di alcool, poi mettere una goccia di pasta termica al centro della base raffreddamento. E’ assolutamente necessario non eccedere nei quantitativi che potrebbero compromettere, fuoriuscendo, la  funzionalità di altre componenti.
Esercitare  una pressione uniforme da tutti i lati e questo creerà un strato sottile e uniforme in grado di colmare eventuali lacune. Evitare di rimuovere il dissipatore di calore dopo l’installazione.
Ricollegare la ventola alla scheda madre. Il filo ventola della CPU dovrebbe essere inserito nella presa ventola della CPU, perché ha soprattutto la funzione PWM, che consente al computer di regolare automaticamente la velocità della ventola senza cambiare la tensione. Verificare che la ventola giri  e che la temperatura sia inferiore a 40 gradi.