Come applicare la tinta sui capelli

Arriva prima o poi per tutte il momento fatidico della tinta, anche se non siete fra quelle che amano cambiare colore di capelli ogni tanto, a un certo punto nella vita dovrete comunque ricorrere a questo espediente. Tuttavia, farla spesso dal parrucchiere è piuttosto costoso ed è per questo che sono molte le donne che hanno incominciato a provvedere da sole. Se siete fra queste, allora questa guida potrebbe esservi utile. Qui infatti spieghiamo, con pochi semplici consigli, come applicare la tinta sui capelli .
Il primo passo, naturalmente, è scegliere il colore. Se volete soltanto cambiare look, allora potete scegliere quello che volete, se invece intendete coprire i capelli bianchi, meglio scegliere la vostra stessa tonalità. A prescindere dal colore, comunque, scegliete sempre marche affidabili, per evitare
risultati spiacevoli. Il cuoio capelluto è molto più delicato di quanto potreste pensare. Prima ancora di cominciare, vorrete indossare abiti che non vi dispiace rovinare, e indossare una mantellina come quelle del parrucchiere, o quanto meno un asciugamano vecchio sulle spalle: la tinta per capelli sporca molto. Conviene anche applicare una crema idratante su viso e attaccatura  dei capelli prima, per evitare che il colore vi sporchi. A questo punto il procedimento dipende anche dalla lunghezza dei capelli: se sono lunghi, vi converrà dividerli in almeno 6 o 7 ciocche, legate con pinzette. Davanti allo specchio, potete  ora cominciare ad applicare la tinta sui capelli, partendo dalle radici, dunque dalla nuca verso il  basso. Dopodiché potrete passare alle lunghezze. Se prima avete usato il pennello, ora potete usare le dita, afferrando delle porzioni corpose di tinta. Una volta concluso il procedimento, raccogliete i capelli in un chignon, e magari avvolgetelo con la carta stagnola, al fine di permettere al cuoio capelluto di assorbire meglio la tinta. Attendete almeno 30 minuti prima di togliere tutto  e  lavare con cura i capelli.