come arredare un bagno in stile shabby chic

Arredare un bagno in stile shabby chic è facile e molto più economico di quanto credete. Lo stile shabby chic mischia elementi provenzali con elementi retrò è uno stile romantico con un tono vintage molto elegante.

Tenete ben presente che il bagno può essere arredato in maniera completamente diversa, rispetto a tutto il resto quindi anche se la vostra casa è arredata con uno stile differente ma non volete rinunciare ad un bagno più accogliente e caldo, potete permettervelo senza indugi.

La scelta dei colori è fondamentale, preferite il beige o il bianco candido ma anche tinte avorio, azzurri tendenti al grigio e le tonalità pastello.

Nella scelta dei rivestimenti preferite l’elemento floreale mentre per la rubinetteria il rame da un effetto migliore rispetto all’acciaio.

Se la grandezza del bagno e le vostre abitudini quotidiane ve lo permettono, optate per una bella vasca da bagno in stile retrò piuttosto che una moderna doccia.

Utilizzate mobili datati o antichi, una cassapanca o altro che possono essere integrati con lavabo oppure essere utilizzati come porta biancheria. “Shabby” significa “mal curato”, “trasandato”, si utilizza questo termine perché gli elementi di arredo utilizzati non devono mai essere in perfetto stato, ma caratterizzati da piccole/grandi imperfezioni che li rendano speciali. Questo significa che potete acquistare vostri mobili da bagno anche se sono i seconda mano perché non conte che siano in perfetto stato. I materiali devono essere variegati: il legno si accompagna bene con il metallo o il vetro con il vimini.

Pensate di inserire delle mensole o un angoliera da riempire con riproduzioni miniaturizzate di profumi, cuoricini di gesso profumati o sali da bagno.

La cornice dello specchio deve essere riccamente decorata. Mentre per gli asciugamani, le tende e il resto della biancheria da bagno, esagerate pure con pizzi e centrini sono essenziali per un atmosfera shabby chic.