Come arredare un ingresso

In una casa l’arredamento delle stanze è molto importante così come l’effetto estetico trasmesso dagli ambienti nel complesso. L’ingresso o entrata, lo è però ancor di più, in quanto è il primo luogo nel quale “cade l’occhio”, il biglietto da visita dell’intero appartamento.

In molto case, però, è piuttosto trascurato, forse per il fatto che si considera “un angolo” e un ambiente di passaggio. Con un po’ di impegno e fantasia, invece, si può rendere l’ingresso della propria casa molto bello e accogliente, e farlo diventare una perfetta anteprima del resto dell’appartamento.

Come si arreda un ingresso al fine di renderlo accogliente e piacevole?

Basta seguire alcune semplici dritte, ed evitare quegli oggetti e colori che gli danno un aspetto tropo freddo o al contrario, troppo caotico e trasandato.

Spesso, l’ingresso, è il luogo in cui si appendono i cappotti; per evitare l’effetto “guardaroba”, bisogna evitare di ammassare i cappotti uno sull’altro, alla rinfusa. Si deve anche evitare l’effetto “sala d’attesa di ospedale”, arredando l’ingresso solo con un attaccapanni semivuoto e una sedia accanto alla porta.

Meglio optare, invece, sull’ordine e sulla creatività: si può acquistare un appendiabiti originale e dalle forme bizzarre, o magari che ricordi la struttura di un albero o di un fiore, con i giubbotti disposi a formarne la chioma, o i petali.

Un’altra abitudine è quella di tenere uno specchio all’ingresso/uscita di casa, che serve per dare gli ultimi ritocchi al trucco, o per controllare che i capelli siano apposto, prima di uscire di casa. Per questo oggetto, è meglio evitare modelli antichi e che abbiano una cornice dal decoro pesante e  kitsch. È invece consigliabile optare per un specchio a figura intera, e con una cornice chiara e minimal. Oppure, si può sceglierne uno con una cornice  colorata e elaborata, in stile floreale o decorata con delle conchiglie, ad esempio.

Nell’ingresso si può mettere un tappeto, che va scelto con cura e deve essere in armonia con il resto della casa: un tappeto importante stona con una casa modesta e semplice.

Per trasmettere calore e spazio, è essenziale l’uso dei colori e della luce: l’ingresso deve essere il più luminoso possibile.

Anche il materiale dell’arredamento fa la differenza: il legno comunica calore e familiarità, mentre il metallo è più freddo ma più elegante, mentre la plastica è adatta ad una casa abitata da studenti o persone molto giovani.