Come arricciare i capelli

I  capelli ricci sono un tipo di piega che piace   a  tutti ed è pertanto una tipologia  di piega tra le più richieste dal parrucchiere, infatti, chi ha i capelli lisci, ha piacere nel dare un pò  di volume alla propria chioma e vedersi  con la “testa vaporosa”, chi li ha naturalmente mossi, talvolta desidera cambiare look con un ricciolo più strong, ma paradossalmente, anche chi ha i ricci naturali piuttosto crespi e magari poco definiti, di tanto in tanto ha voglia  di  presentarsi in maniera più ordinata, magari in occasione di una festa, di un evento o  anche una semplice  uscita con le amiche, vediamo insieme come arricciare i capelli:

non bisogna  andare necessariamente dal parrucchiere per  ottenere  un delizioso effetto riccio, infatti  ci  sono diversi modi per ricreare questo effetto in casa.

il primo metodo, forse usato più in passato, è  quello dei bigodini, nella versione  classica o  termici per ottenere ricci voluminosi in tempi veloci. Dopo aver fatto lo shampoo ed applicato  poco balsamo, solo sulle lunghezze, applicate un prodotto per lo styling e davanti allo specchio  applicate i bigodini sui capelli ciocca per ciocca.

Quando avrete terminato l’operazione mettete una retina sui capelli per  tenerli fermi e lasciate asciugare all’ aria o puntandovi l’ asciugacapelli con il diffusore, meglio ancora se avete il casco. Quando  saranno passate almeno 4 ore, potrete sciogliere i bigodini  e spruzzare generosamente della lacca  su tutti i capelli e pettinare delicatamente con un pettine  di legno.

Se non avete grosse pretese  e  cercate un metodo  veloce, potrete fare tante trecce ai vostri capelli  e dormirci  su, dopo aver spruzzato della lacca. Quando le  sciogliere, i vostri capelli saranno piacevolmente mossi.

Esistono anche apposite piastre per realizzare capelli ricci,per risultati davvero ottimali, come se foste appena uscite dal parrucchiere .