come asciugare il taglio extension

Solitamente, il taglio extension viene creato per creare delle ‘scale’ sulla chioma di una ragazza, sfruttando diverse lunghezze, frange, ciuffi, contribuendo a creare volume, dinamismo e maggiore appeal, questo è perfetto  soprattutto se si hanno le extension, in modo da nasconderle a perfezione. I tagli di capelli lunghi e scalati con la frangia vengono solitamente realizzati su ragazze caratterizzate da un viso regolare o leggermente ovale. Chi ha invece un viso rotondo, dovrebbe evitare la frangia. Certo è che dal parrucchiere sembra facile, ma quando ci si cimenta ad asciugarlo a casa, questo taglio dà un po’ di filo da torcere, necessita infatti di qualche accorgimento in più rispetto ad altri tagli canonici. Vediamo insieme allora come asciugare il taglio estension:

Le acconciature scalate con la frangia richiedono infatti molta cura. Se avete i capelli lunghi e lisci via libera alle acconciature con la piastra, senza particolari accorgimenti, ma non tutte sono così fortunate. Se invece avete i capelli lunghi e ricci, privilegiate un’asciugatura naturale sulle lunghezze ma usate sempre spazzola e asciugacapelli per dare forma alla frangia. Se preferite invece le acconciature effetto nature per voi forse sono meglio i tagli di capelli lunghi e scalati con il ciuffo laterale. Le pettinature con il ciuffo, che poi non è altro che una frangia lunga portata lateralmente, stanno bene tendenzialmente a tutte le forme del viso e richiedono meno cura nell’ asciugatura. In particolare se volete dare movimento ai vostri capelli potete scegliere un’acconciatura con il ciuffo di lunghezza scalata, da trattare con un prodotto anti crespo e poi da far asciugare in modo naturale. Per asciugare queste diverse lunghezze, vi occorrere oltre all’ asciugacapelli e alla piastra per capelli, anche una serie di pinze o elastici che possano tenere separate le varie ‘parti’ del taglio scalato, in maniera tale da asciugare e ordinare ogni parte con la dovuta attenzione e cura.