Come asciugare lo smalto

Le mani sono il primo biglietto da visita del nostro corpo, elemento di vanto soprattutto per le donne che le curano con grande costanza e meticolosità, nutrendole con creme specifiche e laccandone le unghie. Eppure, quante volte ci è capitato di avere i minuti contati per stendere lo smalto e puntualmente si è impiastricciato tutto il lavoro?

Una situazione frustrante, come cercare di accelerare i suoi tempi di asciugatura, ma soprattutto imbarazzante, perché e’ innegabile che un’unghia con uno smalto ben steso sia molto più apprezzabile ad ammirabile di una macchiata. Ma a tutto c’è rimedio, basta seguire dei piccoli accorgimenti, ovvero, dei semplici ed efficaci metodi per ottenere una manicure sempre impeccabile.
-L’acqua ghiacciata: è un must per l’asciugatura dello smalto, infatti dopo averlo steso è necessario immergere le mani in una ciotola con acqua fredda e dei cubetti di ghiaccio, e come per magia dopo pochi di minuti il gioco è fatto.
-Usare il phon: impostandolo sulla temperatura più bassa basta indirizzalo sullo smalto, facendo però attenzione a non mettere l’aria calda poichè provoca l’effetto contrario.
-L’olio da cucina spray: spruzzare poche gocce d’olio sullo smalto lasciandolo in posa per un paio di minuti favorisce una buona e rapida asciugatura .
-Comprare un fornetto asciuga smalto: i più acquistati sono caratterizzati da piccole basi di appoggio per le mani che hanno la forma di un fornetto a lampade uv, aperti su un solo lato e dotati di ventole sulla parte superiore.

-Gocce asciuga smalto: in commercio ne esistono di diverse marche e qualità, si tratta di un prodotto pratico e veloce, dotato di un dosatore contagocce.
Infine, è importante ricordare e da non sottovalutare che anche l’applicazione di un’ eccessiva quantità di smalto contrasta i tempi di asciugatura, così come non aspettare qualche minuto prima di eseguire una seconda passata.