Come assottigliare le caviglie

Le caviglie  sono una parte del corpo dove spesso cade l’ occhio, soprattutto con l’ arrivo della bella stagione, quando complici le belle giornate, ci si scopre di più e si mostrano le caviglie, magari indossando delle gonne, degli shorts, dei bermuda o semplicemente dei sandali. Questo punto del nostro corpo, apparentemente privo di appeal è in realtà uno strumento di seduzione, chiaramente a  patto che esse siano slanciate, affusolate e toniche, ma sono davvero in poco le ragazze e le donne che hanno questa fortuna e molto spesso dietro ci sono molti sacrifici. Vediamo allora come assottigliare le caviglie:

innanzitutto dovrete capire se le vostre caviglie sono piuttosto grosse perché vi trovate in uno stato di sovrappeso in generale o se nel complesso siete magre ma tendete ad accumulare gasso proprio in quella zona, talvolta potrebbe infatti trattarsi di un problema di circolazione, quindi fatevi fare una visita medica per escludere eventuali problemi, inoltre se fate un lavoro dove siete costretti a passare molto tempo in piedi fermi o indossate spesso i tacchi è alquanto naturale che questo succeda. Quello che possiamo fare per assottigliare le caviglie è avere uno stile di vita sano, alimentandosi bene e praticando dell’ attività sportiva. Per sana alimentazione si intende una dieta varia, che comprenda soprattutto frutta e verdura, evitate inoltre i cibi troppo calorici e sorseggiate nel corso della giornata molta  acqua e delle tisane drenanti, soprattutto se il vostro è un problema di ristagno dei liquidi. Inoltre di fondamentale importanza per ottenere caviglie slanciate e sexy è l’ attività fisica, in particolare sport come il nuoto o la corsa sono particolarmente indicati, se non siete particolarmente avvezzi allo sport cercate di allenarvi in maniera graduale, magari le prime volte basterà una camminata a  passo veloce o una passeggiata in bici ( anche da casa con tapis roulant o cyclette), poi potrete aggiungere qualche esercizio mirato.

.