come attenuare la leucorrea

La leucorrea è un problema molto comune tra le donne. Questo termine si riferisce alle perdite vaginali  che possono verificarsi tra i cicli mestruali o durante la gravidanza e solitamente dura da pochi giorni a settimane intere. Nella maggior parte dei casi, non è nulla di cui allarmarsi ed è considerato normale finché non provoca irritazione, disagio, odore e prurito. Questa tuttavia, può anche essere causata da cambiamenti ormonali, in particolare a causa di un aumento degli estrogeni, da un’infezione vaginale o  condizioni come anemia e diabete. A volte, anche lesioni o traumi alla vagina possono  innescare la leucorrea. Come già accennato, la leucorrea nella maggior parte dei casi non è un motivo di preoccupazione. Tuttavia, se persiste, consultare un medico. Se il problema vi crea disagio, potreste aiutarvi con alcuni rimedi naturali. Vediamo nel dettaglio allora, come attenuare la leucorrea:

l’ aceto di mele è considerato un buon trattamento per la leucorrea. Essa aiuta a ripristinare l’equilibrio del pH naturale del vostro corpo. Inoltre, le sue proprietà acide e antisettiche contribuiscono a ripristinare la qualità acida della flora vaginale e a contrastare gli odori. Mescolare la stessa quantità di acqua distillata e  di aceto di mele. Utilizzare la  soluzione per l’ igiene intima una o due volte al giorno per un paio di giorni.  Anche i semi di fieno greco  aiutano a migliorare il livello di pH vaginale e  influenzano i livelli di estrogeni.  Immergere un cucchiaino di semi di fieno greco in acqua e lasciare a  bagno durante la notte. La mattina seguente aggiungere un mezzo cucchiaino di miele  e  bere a stomaco vuoto. In alternativa, bollire due cucchiaini di semi di fieno greco in quattro tazze di acqua per 30 minuti. Filtrare e lasciarlo raffreddare. Utilizzare questa acqua per l’ igiene, tre o quattro volte al giorno fino a quando i sintomi scompaiono.