come attenuare la pelle ruvida

La pelle ruvida ed ispessita  è un comune disturbo cutaneo caratterizzato da piccoli incrinature acneiche, che si manifestano di solito sulle braccia, sui glutei o sulle guance. Questi inestetismi bianchi o rossi tendono ad essere ruvidi, secchi e talvolta pruriginosi. Di solito è una condizione benigna che può migliorare o addirittura scomparire con l’età, generalmente all’età di 30 anni. Fondamentalmente, il fenomeno si verifica quando la proteina cheratina è in eccesso nella zona che collega i follicoli piliferi, causando piccole  eruzioni . La ragione di questo accumulo di cheratina non è nota. Il fenomeno è associato anche all’eczema e ad altre condizioni della pelle secca, inoltre, tende a peggiorare durante i mesi invernali.  È possibile provare alcuni rimedi naturali in casa, vediamo insieme allora come attenuare la pelle ruvida:

l’aceto  di mele grazie alle sue proprietà astringenti, aiuta a sbloccare i pori della pelle. Mescolare le parti uguali di aceto e di acqua. Applicarla sull’area interessata, lasciarla per qualche minuto in posa e poi lavarla via. Ripetere alcune volte al giorno finché non siete soddisfatti dei risultati. Se la soluzione è troppo forte per la pelle, è possibile diluire ulteriormente aggiungendo più acqua. Un’altra opzione è quella di mescolare una metà di tazza di aceto di mele e olio di cocco. Aggiungere un cucchiaio di lecitina di soia. Utilizzare questo pasta ottenuta sulla pelle interessata quotidianamente. Il puro olio di cocco vergine è un altro rimedio efficace per la cheratosi  grazie alle sue proprietà idratanti e fornisce benefici antinfiammatori e antimicrobici. Applicare l’ olio di cocco sulla pelle diverse volte al giorno, soprattutto dopo il bagno quando la pelle è ancora umida per aiutare a mantenere l’umidità. La farina d’avena è un altro ingrediente favoloso per la vostra pelle in quanto lenisce la pelle secca e attenua il prurito . Può anche essere usata come scrub per la pelle per liberarsi delle cellule della pelle morta.