come aumentare il colesterolo buono

Per combattere il rischio di ostruzione delle arterie a causa di alti livelli di colesterolo è sufficiente aumentare il colosterolo buono. Sembra un gioco di parole ma non lo è, infatti noi abbiamo un colesterolo cattivo (LDL) che se presente in quantità elevate nel sangue si accumula nelle arterie favorendo l’insorgere di gravi malattie cardio- vascolari, ed uno buono (HDL) capace invece di pulirle.

L’azione di quest’ultimo è dunque fondamentale ed è per questo che si consiglia di correggere la propria dieta alimentare in modo tale da mantenere nella norma il colesterolo HDL e contemporaneamente diminuire quello cattivo. Inoltre un tasso di colesterolo inferiore a 160 porta con sé rischi di altre patologie come emorragie cerebrali causate da vasi sanguigni indeboliti o ictus, pneumopatia ostruttiva, alcolismo, tumore del fegato e del colon.

In generale, una dieta attenta e un po’ di sport anche leggero come una passeggiata di mezz’ora al giorno a passo svelto sono delle ottime soluzioni per prevenire l’insorgere di questo tipo di malattie. Vediamo allora più nel dettaglio quali sono i cibi consigliati. Di certo vanno evitati i cibi che contengono grassi saturi di origine animale a favore invece di quelli ricchi di grassi insaturi e polinsaturi come noci e frutta secca in generale, olio extravergine di oliva, olio di semi di girasole.

Ma anche, i cereali integrali come la farina d’avena, la crusca d’avena e i prodotti integrali e le verdure a foglia verde che contengono molti polifenoli. Anche il pesce azzurro e il salmone sono fondamentali per chi vuole combattere il colosterolo perchè ricchi di omega-3.

Preferite infine la carne bianca come pollo, tacchino, coniglio a quella rossa molto più grassa.

Recenti studi infine hanno dimostrato che il consumo di alcool, come ad esempio il vino, in dosi giuste (2 bicchieri al giorno per gli uomini e 1 per le donne) aiuta nella prevenzione delle malattie cardio-vascolari causate dal colesterolo.