come aumentare il potassio

Il potassio è uno dei minerali più importanti del corpo, è infatti presente in tutte le cellule del corpo umano. In realtà, è uno dei quattro principali elettroliti del corpo, insieme al sodio, al magnesio ed al calcio. Essendo un elettrolito, il potassio aiuta a mantenere l’ equilibrio idrico nel corpo, e serve a regolare la pressione sanguigna. Esso svolge anche un ruolo nella digestione delle proteine ​​e dei carboidrati. Inoltre, questo importante minerale è necessario per forza muscolare, il funzionamento dei nervi, la digestione e un sistema cardiovascolare sano. Una carenza di potassio è più comune nelle persone che assumono diuretici. L’uso di alcuni antibiotici, la diarrea o il vomito, un uso eccessivo di lassativi, una malattia renale cronica, i disturbi alimentari (come la bulimia), un livello di magnesio basso, l’assunzione di alcol in eccesso, la sudorazione eccessiva e una carenza di acido folico può anche portare ad un basso livello di potassio nell’ organismo . Un semplice esame del sangue di routine può confermare il livello di potassio. Cerchiamo di capire insieme allora come aumentare il potassio:

i crampi muscolari frequenti, sia durante il giorno che la notte, è un segno molto comune di una carenza di potassio, infatti quando questo minerale è basso nel corpo, le cellule non riescono ad inviare o ricevere i segnali elettrici appropriati per controllare le contrazioni muscolari. Un altro sintomo comune di potassio basso è una sensazione generale di stanchezza. Questo tipo di fatica non è dovuta a sforzi eccessivi ma senza ragione spiegabile. Ogni cellula nel corpo ha bisogno la giusta quantità di potassio per funzione, e una quantità insufficiente di questo minerale può influenzare il funzionamento delle cellule e gli organi. Così, una carenza di questo minerale può portare a fatica e debolezza generale. Anche le  sensazioni di formicolio nelle dita, nelle braccia e nelle  gambe sono un chiaro segnale di carenza di potassio. Una carenza di potassio può anche influenzare la salute del cuore. Può causare un ritmo irregolare del battito cardiaco  e palpitazioni cardiache . Il potassio è importante per la salute mentale e le funzioni del cervello, svolge un ruolo chiave nel trasporto della serotonina, un neurotrasmettitore che promuove sensazioni di benessere e di felicità . Questo è il motivo per cui un basso livello di potassio può contribuire alla confusione, sbalzi d’umore, depressione, allucinazioni e delirio.Anche la stitichezza e la pressione alta, spesso si associano alla carenza di potassio. Possiamo pertanto assumere degli integratori,  o meglio ancora, modificare l’ alimentazione. Alcune delle migliori fonti di potassio sono le banane,l’ avocado,le fragole, le arance, il mango, i kiwi, le albicocche e i datteri. Le verdure ad alto contenuto di beta-carotene contengono anche una buona quantità di potassio. Alcuni esempi sono le carote, patate dolci, spinaci, broccoli, bietole e peperoni rossi. Mangiate anche pesce, come sardine e salmone.