Come aumentare la concentrazione

Molto spesso, soprattutto nei periodi di intenso lavoro e di forte stress, può capitare di avere dei problemi di memoria o di soffrire di piccoli problemi di concentrazione. Si tratta di una situazione piuttosto comune, che in linea di massima non deve allarmare, e che si verifica in quanto il nostro cervello dedica molta energia allo svolgimento di determinate mansioni o lavori e finisce con il subire un affaticamento.

Come comportarsi in questi casi? Come aumentare la concentrazione ed essere sempre pronti e reattivi anche nelle situazioni di maggior stress?

 

Come aumentare la concentrazione: l’alimentazione

Per aumentare la concentrazione è innanzitutto necessario prestare attenzione alla propria dieta, arricchendola, nel caso, di tutti quegli alimenti che possono incrementare la memoria e migliorare la concentrazione.

Iniziamo dal pane integrale e da tutti quei prodotti da forno, come crackers o snack di grano, considerati molto utili per aumentare la concentrazione; questi prodotti, infatti, sono un’importante fonte di carboidrati, quest’ultimi indispensabili per avere una mente pronta e sempre attiva.

Molto utili per migliorare la concentrazione sono anche le patate dolci, che favoriscono l’apporto di carboidrati ma mantengono inalterati i livelli di zuccheri nel sangue, gli spinaci, ricchi di antiossidanti, ferro e minerali, e le uova, le quali contribuiscono al miglioramento delle funzioni cerebrali in quanto ricche di colina e di altre sostanze nutritive.

Per aumentare la concentrazione, non dimenticate poi di inserire nella vostra alimentazione il pesce grasso, come salmone e tonno, ricco di omega 3 e quindi indispensabile per lo svolgimento delle funzioni cognitive, legumi, come i fagioli rossi, importante fonte di vitamine del gruppo B, frutta secca, soprattutto le mandorle e  le noci che apportano oltre a omega 3 anche vitamina E.

Una corretta alimentazione “pro-concentrazione”, dovrebbe poi essere ricca di:

  • Broccoli: fondamentale fonte di vitamina C e di antiossidanti, indispensabili per rinforzare i vasi sanguigni e per migliorarne l’elasticità
  • Pomodori: Ricchi di antiossidante licopene e di vitamina C, contribuiscono al corretto funzionamento del cervello
  • Agrumi: Frutti come il pompelmo, l’arancia e il limone, sono ricchi di vitamina C
  • Frutti di bosco: Grazie ai flavonoidi, i frutti di bosco sono dei potenti antiossidanti, indispensabili per conservare le funzionalità cerebrali
  • Curcuma: Ricca di antinfiammatori, questa spezia contribuisce molto a contrastare l’aterosclerosi e a mantenere attive le funzioni cerebrali
  • Thè verde: Il thè verde è un eccellente antiossidante e aiuta molto a inibire l’acetilcolinesterasi, un enzima che danneggia i neuroni neurotrasmettitori

 

Come aumentare la concentrazione: altri suggerimenti

Per aumentare la concentrazione non è sufficiente porre attenzione alla sola alimentazione, ma è indispensabile curare anche altri aspetti della propria vita. Sebbene non vi siano delle “tecniche” magiche per aumentare la concentrazione, in generale si consiglia di mantenersi sempre in forma, il che significa curare la qualità del proprio sonno, fare quotidianamente un po’ di movimento, riuscire a gestire e a ridurre i livelli di stress e così via. Molto utile potrebbe essere anche fare degli esercizi per migliorare la concentrazione; molto utili in questo senso sono gli esercizi di rilassamento, di meditazione e di yoga che aiutano a svuotare la mente e a ritrovare i giusti livelli di attenzione.