come aumentare la memoria el telefono

 I nostri smartphone sono diventati ormai dei prolungamenti della nostra memoria. Ci carichiamo sempre più cose da tenere sempre a nostra disposizione: canzoni, video, foto e podcast. Per non parlare del fantastico mondo delle app, fedeli alleati della nostra quotidianità.

Succede però, purtroppo aggiungerei, che la memoria del telefonino si esaurisca e non si sa come rimediare. Una cosa è certa, non rinunceremo mai a scaricare nuove app e tanta bella musica.

Vediamo allora quali sono le soluzioni possibili per rimediare a questo disastroso evento.

Cominciamo subito col chiarire che a differenza di molti terminali Android o Windows Phone, l’iPhone non consente di archiviare i dati sulle microSD. Questo significa che si ha a disposizione solo la capacità di storage del telefono (che può essere di 16, 32, 64 o 128 GB).

Andiamo per gradi. Se hai un telefono con memoria espandibile gran parte del problema è risolto. Puoi infatti liberare spazio sull’unità interna del device spostando le tue applicazioni sulla microSD che hai inserito.

Sempre per i device Android puoi espandere lo spazio sul disco eliminando dalla memoria i file inutili. Per farlo basta scaricare una di queste app:

– Clean Master: un app gratuita che analizza automaticamente il contenuto di telefono e memory card alla ricerca di tutti quei file che non sono più necessari al corretto funzionamento di Android (es. dati lasciati da app cancellate, file temporanei, ecc.) per poi eliminarli con un solo click.

È possibile scaricarla dal Google Play Store; usarla poi, è un gioco da ragazzi: pigiate sull’icona File Inutili; attendete che il dispositivo rilevi tutti i file che è possibile cancellare senza compromettere la stabilità del sistema; infine premete Pulisci. Se non siete esperti evitate la funzione Avanzate.

-Ccleaner: un app gratuita, disponibile anche per computer che ha le stesse funzionalità della precedente ma si attiva solo manualmente. Per intenderci mentre Clean Master tende ad inviare notifiche quando secondo lei è ora di avviare una nuova pulizia, Ccleaner è molto più discreta e aspetta che siate voi a decidere quando ripulire il vostro device.

-SD Maid: questa app è uguale alle altre, gratuita nella versione base ma a pagamento per funzioni più avanzate.

Per chi ha l’iphone il discorso è differente; non si ha infatti, la possibilità di espandere la memoria tramite microSD. L’unica soluzione resta quella di concentrarsi sulla gestione dello storage interno.

Banale, ma un indiscutibile modo per liberare la memoria è cancellare i dati superflui salvati sul dispositivo.

Andate in Impostazioni; selezionate Generali; Utilizzo spazio iCloud e poi su Gestisci spazio, sotto la dicitura Archivio; scegliete dall’elenco le app quelle che occupano più spazio ed eliminatele.

Di tanto in tanto potrete cancellare file di cache e file temporanei da alcune applicazioni come ad esempio Safari e Facebook. Per farlo andte in Impostazioni; Safari; Cancella dati siti Web e cronologia di iOS e pigia sul pulsante Cancella dati e cronologia.

Per quanto riguarda Facebook e altre applicazioni social – che tra l’altro sono quelle che tendono ad accumulare il maggior quantitativo di file temporanei- bisogna disinstallare le applicazioni dall’iPhone e reinstallarle dall’App Store.

Infine, impara ad utilizzare i servizi di cloud storage per evitare di caricare troppo il tuo iphone.