Come avere una bella pelle

Spesso capita di lamentarsi per l’aspetto della propria pelle, soprattutto durante i cambi di stagione infatti, può capitare di notare un colorito spento, una pelle priva di tono e  con qualche imperfezione. L’ epidermide è un vero e proprio organo e vi è  un forte legame tra ciò che si mangia e come si presenta la nostra pelle. Inoltre i cambiamenti ormali, l’ utilizzo di prodotti cosmetici non adatti e lo stress, possono a loro volta influire molto sull’ aspetto della pelle. Con gli alimenti giusti, in realtà, si può anche arrivare a ridurre i segni dell’invecchiamento come rughe, ispessimento e l poca elasticità. Allo stesso tempo, mangiare cibi adeguati aiuta a mantenere una buona salute dall’ interno. Un corpo sano rifletterà sempre la salute della pelle. Una dieta equilibrata è una prescrizione fondamentale per una pelle sana e luminosa. Gli alimenti che sono ad alto contenuto di antiossidanti, come quelli che contengono le vitamine A, C, ed E e il selenio, aiutano a mantenere la pelle ben protetta e nutrita. Vediamo nel dettaglio allora, come avere una bella pelle:
diversi tipi di frutti di bosco come fragole, mirtilli, gelsi, more, mirtilli, lamponi e ciliegie sono considerati alimenti alleati della pelle grazie al loro elevato contenuto di antiossidanti, che  combattono i radicali liberi e rallentano il processo di invecchiamento, riducendo i danni ossidativi alle cellule. Insieme agli antiossidanti, hanno anche proprietà anti-infiammatorie. L’olio d’oliva è una buona fonte di polifenoli, antiossidanti come la vitamina E e gli acidi grassi essenziali, che possono effettivamente aiutare a ritardare il processo di invecchiamento, inoltre è  ricco di squalene, un emolliente naturale che è ottimo per la vostra pelle. L’elevata quantità di vitamina E in olio d’oliva aiuta a proteggere le membrane cellulari e protegge la pelle contro i danni da raggi ultravioletti nocivi del sole. È possibile applicare l’olio d’oliva direttamente sulla pelle umida come una crema idratante dopo la doccia.