Come bruciare i grassi

Tutte le donne in lotta con i chili di troppo sanno bene che la causa principale del proprio sovrappeso sono i grassi in eccesso che il nostro organismo non riesce a trasformare in energia ma, appunto, i chili.

Una delle premesse fondamentali per tornare in forma è quindi quella di bruciare i grassi in più, curando con attenzione non solo la propria alimentazione, ma anche il proprio stile di vita e le proprie abitudini quotidiane.

 

Vediamo quindi come bruciare i grassi in eccesso e ritrovare il nostro peso forma!

 

Come bruciare i grassi: l’alimentazione

Abbiamo visto come il nostro organismo tenda a trasformate tutte le calorie in eccesso, ingerite con l’alimentazione, in adipe creando in questo modo una sorta di “scorta”. Ciò avviene appunto perché abbiamo immagazzinato più calorie di quanto il nostro corpo aveva effettivamente bisogno; questo significa che la prima cosa da fare è curare l’alimentazione, il che implica non solo una dieta bilanciata ma anche una giusta attenzione ai cibi che portiamo in tavola.

Adottare una giusta alimentazione non significa solo mangiare cibi sani, ma anche distribuire bene i pasti nell’arco della giornata. Una delle prime regole che si suggerisce per bruciare i grassi è quella di evitare l’assunzione di carboidrati di sera, preferendo quindi consumare cibi come la pasta o il pane a pranzo, riservando invece alla cena le proteine. Questo perché di sera il nostro metabolismo è molto più lento, il corpo necessita di minor energia e l’attività fisica si riduce notevolmente. Consumare carboidrati di sera, inoltre, significa sottoporre il nostro organismo ad un grande sforzo poiché i carboidrati, che sono zuccheri complessi, sono molto più difficili da digerire; ecco perché per la cena si consigliano alimenti proteici come carne, soprattutto carni bianche, uova e pesce.

Se le proteine vanno bene non bisogna però mai assumerle contemporaneamente, ovvero consumare in uno stesso pasto, pesce e uova, carne e insaccati o carne e latticini e questo perché il combinare troppi alimenti proteici potrebbe rendere la digestione difficile e rallentare il metabolismo con l’inevitabile accumulo di grasso.

Chiaramente la vostra alimentazione deve essere ricca anche di fibre, le quali donano un forte senso di sazietà stimolando al contempo l’attività del nostro metabolismo.

 

Come bruciare i grassi: le bevande

Alimentarsi in maniera corretta significa anche tenere sotto controllo ciò che beviamo, visto che gli alimenti “liquidi” incidono sul nostro corpo al pari di quelli “solidi”.

Uno dei primi consigli che si da per bruciare i grassi è quello di bere molta acqua, cercando di di ingerire tra i 1,5 e i 2 litri al giorno; non dimenticate che l’acqua è preziosa per l’idratazione del nostro organismo e che bere molta acqua significa anche dare un considerevole aiuto al nostro metabolismo basale. Al contrario uno stato di disidratazione corporea provoca un progressivo rallentamento dell’organismo, con il conseguente accumulo di grassi non bruciati.

Non solo l’acqua può venirci in aiuto per bruciare i grassi; un altro prezioso alleato della nostra linea è il tè verde, capace di stimolare il metabolismo senza creare “effetti collaterali”.

Se le proprietà dell’acqua e del tè verde sono abbastanza note per la lotta ai grassi in eccesso, forse in pochi sanno che anche il calcio e il ferro aiutano a bruciare i grassi.

 

Come bruciare i grassi: lo stile di vita e lo sport

Come detto un fisico perfetto non è solo il risultato di una alimentazione corretta ed equilibrata, ma anche dell’adozione di stili di vita sani.

Tra i consigli che sempre più spesso si danno a tutti coloro che desiderano rimettersi in forma c’è in primo luogo quello di ritrovare del tempo per sé, cercando di ritagliarsi degli “spazi” adeguati per azioni che sembrano comuni e banali ma che, invece, sono fondamentali per il benessere del nostro organismo. Ecco perché si consiglia sempre di mangiare in maniera corretta, non saltando i pasti, non consumando il pranzo o la cena velocemente e in maniera distratta, e di frazionare l’assunzione giornaliera del cibo in almeno 4/6 piccoli pasti.

Allo stesso modo si sconsiglia di bere alcol, che contiene almeno 9 kilocalorie per grammo, calorie definite  “vuote” in quanto non apportano alcuna sostanza nutritiva. Oltre a ciò l’alcol ha anche molti altri effetti collaterali, quindi è sempre bene non abusarne.

Altrettanto importante è dormire correttamente, il che significa dedicare al sonno almeno 8/9 ore a notte; un corretto riposo permette al nostro organismo di sentirsi riposato e rigenerato, rifuggendo così da un’altra grande insidia per la nostra salute e la nostra linea, ovvero lo stress.

Quando si è sotto stress, si ha un incremento di particolari ormoni come il cortisolo che stimolano l’appetito e rallentano il metabolismo, causando così un progressivo accumulo di grassi in eccesso.

Indispensabile per bruciare i grassi è anche fare attività sportiva quotidiana; solo dedicando qualche ora del nostro tempo all’allenamento possiamo non solo rafforzare e tonificare i muscoli, ma anche bruciare tutte le calorie in eccesso che assumiamo. Chiaramente fare sport non significa solo allenarsi in palestra, ma anche fare una corsetta o una passeggiata serale, andare in bicicletta o praticare degli esercizi mirati a casa.

Insomma i modi per bruciare i grassi sono moltissimi ma la regola è sempre la stessa: cura e attenzione per noi stessi.