Come calcolare la percentuale di sconto

  In tempo di saldi, specie in periodi di crisi come quello attuale è facile vedere persone alla ricerca affannosa dell’affare. Per ragioni economiche può capitare di dover rinunciare a quel capo che tanto piace e pensare che magari lo si  acquisterà in tempi migliori, quando ci saranno maggiori entrate economiche oppure quando ci saranno finalmente i saldi.

Orientarsi in periodo di sconti non sempre è facile, sia perchè alcuni commercianti truffaldini tentano di rifilare capi di stagioni passate, magari allo stesso prezzo, sia perchè sui cartellini non è indicato il prezzo finale e dovete provvedere in autonomia al calcolo. Vi aiutiamo pertanto a capire come calcolare la percentuale di sconto:

  • Dovete dividere il prezzo del capo per cento ( 20/ 100 = 0, 2 )
  • Moltiplicate quindi il risultato ottenuto per il numero della percentuale ( 0, 2 x 20 = 4 )
  • Sottraete il risultato ottenuto al prezzo del capo ( 20 – 4 = 16 ; 16 euro sarà quindi il prezzo finale )
  • Una calcolatrice sicuramente vi  aiuterà ad eseguire questi calcoli velocemente ed in maniera precisa infatti se ad esempio la percentuale di  sconto è del 10 % il conto è presto fatto, se invece la percentuale di  sconto è del 17 % per fare un esempio diventa già più complicato (es. 50/100 x 17= 8,5 da sottrarre a 5o. Quindi il vostro capo da 50 euro vi costerà 41,5)
  • Calcolare la percentuale di sconto a mente può essere ancora più complesso nel caso in cui i prezzi non sono interi ma hanno  anche dei decimali. Se ad esempio la gonna che  avete adocchiato da tempo ha un prezzo pari a 35, 49 euro ed ha uno sconto del 20 % per semplicità di calcolo potete aggiungere uno zero al costo e dividere per mille ( 354,90 / 1000= 0.3549 x 20 = 7.09  quindi avrete 35.49 – 7,09 = 28, 40 ovvero il prezzo finale della vostra gonna ).