Come calmare il pianto di un neonato

Quando un neonato piange, magari  a  dirotto è facile che i genitori, specie se alle prime armi, si lascino prendere dal panico non riuscendo a capire perchè il piccolo stia piangendo o non sapendo come intervenire perchè questo non può spiegarci a parole il motivo del suo malessere a differenza di un bambino più grande.

Per calmare il pianto di un neonato quindi, bisogna prima interpretarlo, cercando di capire se si tratta di un semplice capriccio o di un vero e proprio malessere o dolore fisico. Nel dubbio, potrete tranquillamente chiamare il pediatra o in caso di pianti inarrestabili ed intensi recarvi in ospedale, ma prima cercate di  agire senza angoscia per calmare il pianto del neonato:

  • una delle cause potrebbe essere il mal di pancia, non è raro ad esempio che durante la suzione del latte il piccolo ingoi aria in eccesso e che questa gli provochi gonfiore intestinale e crampi. Quindi per prima cosa posizionate il piccolo a pancia in sotto su di voi e piegandolo leggermente fate spazio alla vostra mano che gli massaggerà il pancino per espellere l’aria. Se dopo un pò di tempo che massaggiate il pianto non si placa evidentemente non era questo il problema.
  • Un’ altra causa di pianto comune nei bambini è il mal d’ orecchie quindi per vedere se si tratta di questo provate a premergli delicatamente prima un orecchio e poi l’altro per verificare se il pianto  aumenta e quindi se il piccolo prova dolore in quella zona. Se così applicategli le apposite goccine e se il pianto continua o aumenta, chiamate al più presto il pediatra.
  • Potrebbe anche semplicemente necessitare di un cambio di pannolino, quindi provvedete.
  • Anche spogliarlo e massaggiarlo, con apposite creme o oli essenziali adatti, opportunamente diluiti con un altro olio base ( es. di mandorle dolci), su tutto il corpo, non tralasciando le manine e i piedini, può aiutare a calmarlo. I neonati spesso hanno solo bisogno di coccole quindi il calore del vostro massaggio e le vostre parole dolci miglioreranno quasi sicuramente la situazione.
  • Potrete anche uscire a fare una passeggiata col piccolo che se è semplicemente annoiato cambierà facilmente umore distraendosi.
  • Infine potete preparargli una tisana con erbe officinali apposite per i bimbi, fargliela bere e cullarlo dolcemente tra le braccia per conciliargli il sonno.