come capire se il nostro sistema digerente funziona male

Un sistema digestivo funzionante è essenziale per la salute generale di tutto l’ organismo. Il tratto gastrointestinale è fiancheggiato da batteri che aiutano a svolgere molte funzioni importanti. Questi batteri  buoni aiutano a stimolare il sistema immunitario, producendo la serotonina chimica nel cervello, convertendo il cibo in energia e smaltendo  sostanze e tossine estranee nel corpo. Ma se i batteri buoni nel tratto gastrointestinale sono sopraffatti da batteri cattivi, le cose vanno male. Uno squilibrio nei batteri intestinali può anche influenzare il funzionamento di altri organi e sistemi corporei. Infatti, uno squilibrio intestinale è  collegato a squilibri ormonali, malattie autoimmuni, diabete, stanchezza cronica, fibromialgia, ansia, depressione, eczema, rosacea e altri problemi di salute cronica. La maggior parte delle persone non è nemmeno consapevole dei propri problemi legati ai batteri intestinali, quindi il problema non viene trattato. Conoscere i segni di un intestino non salutare ti aiuterà a identificare e affrontare il problema. Vediamo insieme allora  come capire se il nostro sistema digerente funziona male:

la presenza di gas, gli episodi di diarrea o i movimenti intestinali irregolari sono un chiaro segno di uno squilibrio nei batteri intestinali. Poiché i batteri dell’intestino lavorano per digerire e scomporre il cibo, è normale che i gas siano liberati nel processo. Ma se la situazione è grave ed avvertiamo un senso di gonfiore, può essere che abbiamo un tratto digestivo sbilanciato. I disturbi digestivi possono essere particolarmente severi dopo aver mangiato i pasti ricchi di carboidrati. Il reflusso acido, la malattia intestinale infiammatoria, la malattia dell’ intestino irritabile e la colite sono tutti legati ad uno squilibrio intestinale. Quando il processo digestivo è insufficiente a causa di uno squilibrio dei batteri intestinali, l’assorbimento del corpo di sostanze nutritive è compromesso. Nel tempo, ciò può causare carenze nutrizionali. Le carenze comuni dovute ad un intestino non sano comprendono livelli inadeguati di vitamine D, K, B12 e B7 e magnesio. La mancanza di energia, nonostante abbiamo dormito bene e mangiato a sufficienza, potrebbe essere un altro campanello d’ allarme, infatti lo squilibrio dei batteri intestinali può impedire al corpo di assorbire le sostanze nutritive necessarie dagli alimenti, lasciandoci sempre stanchi.