come capire se si ha il ferro basso

Il ferro è un minerale importante nell’ organismo in quanto è coinvolto in diverse funzioni corporee. La  sua funzione principale è la produzione di emoglobina, una proteina che aiuta le cellule rosse del sangue che  trasportano l’ossigeno in tutto il corpo. Essa agisce anche come mezzo di trasporto per gli elettroni affinchè possano viaggiare all’interno delle cellule ed è necessario per molti enzimi per funzionare normalmente. Il mantenimento di un sano livello di ferro nel vostro corpo è importante, ma la carenza di ferro è la carenza nutrizionale più comune nel mondo. Se non è controllato in tempo, può portare a difficoltà e scompensi anche gravi. Alcune delle cause più comuni della carenza di ferro negli adulti sono legate all’ inadeguato apporto di ferro attraverso la dieta, alla perdita di sangue cronica, all’ aumento del fabbisogno di ferro da parte del corpo (come ad esempio durante la gravidanza) e all’incapacità di assorbire correttamente il ferro. Le donne in età fertile sono a rischio più elevato, dovuto principalmente alla perdita di sangue durante le mestruazioni. Il ferro insufficiente può influenzare il vostro corpo in molti modi. E ‘importante essere consapevoli dei suoi segni e sintomi, in modo che le misure correttive possono essere prese subito. Vediamo insieme allora come capire se si ha il ferro basso:

la fatica e la stanchezza sono sintomi comuni nelle persone che hanno un livello basso di ferro, in quanto l’ organismo non è ben ossigenato, pertanto è opportuno effettuare gli esami del sangue per capire se i sospetti sono fondati. Quando il livello di ossigeno del corpo è basso, inoltre,  causerà mancanza di respiro. La mancanza di respiro può essere lieve, moderata o grave, e la respirazione torna spesso alla normalità dopo un periodo di riposo. Un altro segno comune associato a carenza di ferro è la pelle pallida o un aspetto poco sano, infatti è l’ emoglobina che dona il colore rosso al sangue. Se  la carenza di ferro peggiora, la pelle comincia a perdere il suo colore normale e diventa pallido. Questo segno è più evidente nelle persone che hanno un tono di pelle più chiara. Indipendentemente dal tono della pelle, un livello basso  di ferro rende la parte interna delle labbra, delle gengive e l’interno delle palpebre i meno rosse del solito. Se le unghie appaiono pallide, fragili e si spezzano facilmente è un possibile segno di carenza di ferro. I sintomi possono variare da persona  a persona ma è importante controllarsi anche  se  siete particolarmente sensibili al freddo, perdete più capelli del solito ed avete un umore depresso senza apparente motivazione.