Come coltivare il basilico

Il basilico è una pianta molto apprezzata in cucina, specie in Italia. Essa è una pianta annuale che in inverno secca. E’ possibile coltivarla nel proprio giardino, ma  anche in balcone  o sulla finestra.

Basterà seguire  alcuni semplici accorgimenti e chiunque potrà coltivare il basilico:

  • il primo passo da compiere è la semina. Procuratevi vasi di medie o grandi dimensioni ( il basilico può raggiungere anche i 60 cm. di altezza, quindi le sue radici necessitano dello spazio utile) preferibilmente di coccio e non di plastica e riempiteli con del terriccio universale e compattatelo con l’aiuto delle mani
  • Distribuite sopra  al terriccio i semi di basilico in maniera uniforme e coprite nuovamente con del terreno creando uno strato di pochi cm. esercitando una leggera pressione
  • Annaffiate spesso la vostra pianta, specie nella fase della semina infatti necessita di molta umidità
  • Posizionate i vasi in un  punto del balcone ( o della finestra) particolarmente soleggiato
  • Il basilico è una pianta sensibile  agli sbalzi di temperatura, pertanto se piove o è cattivo tempo, coprilelo con un telo o portatelo dentro casa
  • Il basilico per germogliare necessiterà  di 7- 8 giorni
  • Vi sconsigliamo di raccogliere il basilico appena germogliato
  • Attendete prima della raccolta 25-30 giorni
  • Trascorso questo tempo cominceranno a spuntare dei fiori che dovrete potare, in modo tale che la pianti conservi un profumo ed un sapore più intensi. Inoltre in questo modo le vostre piante cresceranno più folte e robuste
  • Trascorso il tempo utile e seguiti i nostri consigli potrete raccogliere le vostre foglioline di basilico, lavarle opportunamente ed usarle nella preparazione dei vostri sughi, insalate, ecc..
  • Nel periodo estivo, se lo ritenete opportuno potrete congelare qualche fogliolina da utilizzare in inverno