Come coltivare l’ ibisco

L’ ibisco è una pianta appartenente alla famiglia delle Malvaceae e ne esistono più di trecento varianti, la più usata  a scopo ornamentale è l’ hibiscus syriacus, un pianta che in estate produce dei fiori molto belli nei colori bianco, rosa, lilla e viola, ma è molto resistente anche nella stagione invernale. Questa pianta produce anche dei frutti, amati soprattutto nell’ antica Roma, mentre i fiori di ibisco tra i capelli rappresentano il simbolo della bellezza femminile polinesiana. Se siete appassionati di piante ed avete il “pollice verde” potrete coltivare questa pianta, in vaso o nel giardino di casa vostra, vediamo allora come coltivare l’ ibisco:

questa pianta ha bisogno di molta luce, anche diretta se possibile, aumentando però chiaramente l’ umidità del terreno, pertanto esponetela al sole, piantandola in una zona molto illuminata del vostro giardino, oppure se desiderate piantarla in un vaso, allora la posizionerete fuori al balcone, in un punto dove batte bene il sole. Se abitate in un luogo dove le temperature si abbassano notevolmente, anche sotto i 6-7 gradi, allora vi converrà tenere la vostra pianta all’ interno dell’ abitazione e non all’ esterno. L’ ibisco necessita anche di un buon ricambio di aria, quindi all’ interno dell’ abitazione, posizionate il vostro vaso in prossimità di una finestra o di un balcone. Per quanto riguarda il terreno da utilizzare dovrete preparare una miscela di terreno concimato, foglie, torba e sabbia, in modo tale che quando andrete ad innaffiare, l’ acqua scorrerà via facilmente. Per quanto riguarda l’ innaffiatura, in estate, essa dovrà avvenire quotidianamente e dovrà essere abbondante, ma non dovrà però ristagnare, mentre in inverno le innaffiature dovranno essere alternate ed il terreno non deve inzupparsi. Se volete coltivare altre piantine a partire dalle vostre, in primavere, o comunque quando la temperatura ambientale si assesterà intorno ai 21°, potrete tagliare una talea (con parte del fogliame) dalla vostra pianta e ponetela in un vaso con del terriccio mescolato con molta sabbia.