come coltivare la curcuma

La curcuma è una spezia eccellente, gli  esperti infatti ritengono che la curcuma può avere più di 600 potenziali applicazioni preventive e terapeutiche. Essa ha proprietà antisettiche e antibatteriche, che la rendono ideale per la pulizia e il trattamento delle ferite. Ma ciò che rende la curcuma così popolare sono le sue proprietà anti-infiammatorie. Simile allo zenzero, la curcuma viene coltivato dai rizomi (barbatelle), la curcuma infatti non propaga i semi. Se state pensando di coltivarla in casa allora,  tutto ciò che serve è una radice di curcuma, che potete trovare in molti negozi. Vediamo insieme come coltivare la curcuma:

Per coltivare in casa la curcuma, basta seguire questi semplici passi:

  • Rompere un rizoma più grande  in due o tre gemme.
  • Riempite i vostri vasi con terreno e compost, che sia leggermente umido, ma ben drenato.
  • Posizionarlo due cm. sotto la superficie del terreno, con i germogli verso l’alto.
  • Disporre l’ acqua nel contenitore.

Questo è tutto quello che c’è da fare!

La curcuma beneficerà di alimentazioni bi-mensili con un buon tè fertilizzante o compost organico.

Come si irriga curcuma

Mantenere il terreno umido, in particolare in climi caldi e secchi. Prova ad annaffiare una volta ogni 2 giorni, se si vive in climi più freschi, l’ acqua può essere data  meno frequentemente.

Come raccogliere curcuma

La curcuma richiede tra gli 8 a 10 mesi per i rizomi commestibili quindi  è meglio se raccolta a maturità. Quando i rizomi sono abbastanza grandi, scavare tutti i rizomi dal vaso. Essi sono migliori se  raccolti tutti in una volta.

Scavare i rizomi e salvare alcuni pezzi di impianto per la stagione successiva. Assicurarsi di modificare il terreno, però, perché la pianta originale probabilmente  ha esaurito tutte le sue sostanze nutritive.

Stoccaggio e utilizzo

Le radici di curcuma devono essere conservate in un luogo fresco e asciutto fino al momento dell’uso.

Quando si è pronti per usarla, seguire queste istruzioni:

  • Far bollire le radici per 45 minuti.
  • Essiccare la curcuma per circa una settimana.
  • Indossare guanti per evitare di sporcare le mani e sbucciare le radici.
  • Macinare i rizomi pelati ed utilizzatela in tante ricette!