come coltivare le begonie

La begonia è una pianta tropicale, che racchiude sotto questo nome tante sottospecie, in particolare la begonia albo picta è molto utilizzata come pianta d’ appartamento ornamentale, visto che necessita di poche cure ed è esteticamente gradevolissima in quanto questa pianta dai grossi steli, presenta delle bellissime foglie bianche dalle sfumature argentate, inoltre i fiori sono incantevoli con sfumature di colore che vanno dal rosso al rosa. Vediamo allora come coltivare le begonie:

si tratta di una pianta che non sopporta l’ esposizione diretta ai raggi solari, dovrà pertanto essere tenuta in ombra ad una temperatura di 17 gradi costanti tutto l’ anno, qualora non dovesse essere possibile, ad esempio nella stagione invernale, quando le temperature scendono , cercate di tamponare al problema con un ambiente umido e fresco, ma evitate i ristagni in quanto potrebbero favorire il proliferarsi dei funghi, pertanto sarà utile far passare molta aria li dove avete posizionato la vostra pianta. Particolare attenzione va data alle innaffiature, la begonia infatti necessita di molta acqua soprattutto nel periodo estivo quando le temperature aumentano. Quando la vostra piantina di begonia cresce dovrete travasarla in un vaso che abbia dimensioni adeguate, che non sia quindi né troppo piccolo, né troppo grande, l’ operazione va eseguita preferibilmente in primavera e la begonia va rinvasata con del terriccio leggero e poroso. Per quanto riguarda la potatura dovrete prestare particolare attenzione quando alla rimozione delle foglie secche che verranno a formarsi in quanto possono favorire il proliferare dei parassiti. Dovrete anche occuparvi della concimazione della pianta, due volte al mese, aggiungendo anche del fertilizzante specifico, che sia ricco di potassio. Infine dovrete imparare a riconoscere i segnali che vi lancia la vostra pianta, in modo da poter modificare per tempo eventuali errori che state commettendo, prima che la pianta muoia, in particolare prestate attenzione alle foglie, se queste presentano delle bruciature sulle foglie, allora vuol dire che il sole finisce direttamente sulla pianta, pertanto dovrete spostarla. Se invece notate che la pianta tende ad abbassarsi, vuol dire che l’ avete annaffiata troppo, se invece c’è della muffa, dovrete utilizzare un prodotti anti-fungo, altrimenti la pianta potrebbe anche morire.