Come coltivare le zucchine

Descritta da un colore verdastro e nota per la sua forma allungata, la zucchina è una pianta tipica della famiglie delle Cucurbitacee.

Le origini – La zucchina deve la sua nascita alle terre dell’America Centrale e del Sudamerica, poichè in Perù veniva piantata già nel 1200 avanti Cristo.
Dopo la scoperta dell’America la sua coltivazione prese poi piede anche in Europa.

Qualità benefiche – La zucchina annovera un alto contenuto di acqua (il 95%) il che la rende particolarmente consigliata per l’idratazione e l’anti invecchiamento della pelle. Oltre al fatto che sembra essere adatta per favorire l’abbronzatura!

Ricca di vitamine A e C, la zucchina aiuta anche a sviluppare l’azione antitumorale grazie alla presenza dei carotenoidi. Il suo consumo è altresì consigliato per il controllo delle astenie, di infiammazioni urinarie e renali, per le dispepsie, le enteriti, la stipsi, le affezioni cardiache, la dissenteria e il diabete.

Sin dall’antichità si era soliti utilizzare la zucchina per rilassare la mente e favorire il sonno, apportando beneficio a tutte quelle persone particolarmente stressate.

Come coltivare le zucchine – Dopo aver acquistato i semi ed atteso l’arrivo della primavera (stagione adatta alla semina), possiamo procedere alla piantagione.

Anzitutto, facciamo in modo che il terriccio sia di medio impasto e ricco di sostanza organica; dopodiché collochiamo due o tre semi per ogni vasetto.

Una volta arrivate ai 10 – 15 cm di lunghezza, solitamente ad inizio estate, le piante vanno trapiantate nel terreno.

Procediamo quindi alla loro piantagione ponendole ad una distanza di 80 cm, in maniera tale che ci sia sufficiente spazio per poter sviluppare il fusto e le radici.

Concimiamo quindi il terreno e annaffiamolo con abbondante acqua. A questo punto possiamo procedere alla pacciamatura servendoci di foglie tritate, paglia e legnetti vari così da mantenere quel grado di umidità di cui le piante hanno bisogno. Ma soprattutto, per evitare che le piante infestanti possano trovar modo di crescere compromettendo il raccolto.

La raccolta – Generalmente le zucchine fruttano dopo circa 40 o 60 giorni dalla semina, sulla base della varietà scelta.

Una volta usciti i frutti, possiamo prelevarli anche qualora non apparissero particolarmente lunghi (in tal caso saranno più gustosi e morbidi).