Come combattere la nausea

La nausea è una spiacevole sensazione di disgusto, talvolta accompagnato a vertigini e conati di vomito e le cause che portano a questi fastidi possono essere diverse. Ad esempio, se siamo spesso soggetti alla nausea, potrebbe trattarsi di una o più intolleranze alimentari, quindi, quando assumiamo quel determinato alimento, ecco che ci sentiamo male, una delle intolleranze più diffuse è quella al lattosio. Un’ altra causa abbastanza diffusa che porta alla nausea è la chinetosi, ovvero il cosiddetto “mal di mare”, che in realtà può scattare anche in auto, aereo ecc.. Generalmente si può prevenire con dei farmaci ad hoc e comunque terminato il viaggio dopo un pò si ripristina la normalità. Anche l’ assunzione di alcolici, una cattiva digestione o una intossicazione alimentare possono portare alla nausea, se comunque dovesse capitarvi spesso, è buona norma farsi visitare. Vediamo insieme allora come combattere la nausea:

pare che la digito-pressione funzioni, si tratta di premere il polso con il pollice (tenendo indice e medio dall’ altro lato) e restare in questa posizione per almeno 40 secondi. Quando si avverte la nausea, generalmente gira anche la testa e gli odori intensi, soprattutto se di cibo, possono dare molto fastidio, pertanto, cercate di mettervi sdraiati o comunque non muovetevi troppo e tenetevi lontani dagli odori. Cercate di respirare aria fresca, se possibile, puntate un ventilatore verso il viso. Cercate poi di riposare possibilmente con un cuscino tra le gambe ed in posizione fetale e cercate di regolarizzare il respiro. Talvolta anche l’ ansia può giocare brutti scherzi, cercate allora di rilassarvi per quanto possibile. Se la nausea dovesse essere molto forte prendete dell’ acqua e bicarbonato e respirate i vapori direttamente da un batuffolo di cotone sul quale avrete versato dell’ alcool denaturato. Cercate poi di mangiare poco e spesso, soprattutto cibi solidi e secchi come i crackers.