Come combattere la pressione bassa

Quando ci si sente eccessivamente affaticati, stanchi e spossati, magari senza  aver fatto grossi sforzi fisici, oppure avvertite un momento di sbandamento quando al mattino vi alzate dal letto, o ancora, quando vi chinate per raccogliere qualcosa e vi alzate di colpo, avvertite delle fastidiose vertigini e capogiri, molto probabilmente soffrite di pressione bassa e dovete recarvi da un medico che vi indicherà la strada giusta da percorrere. Vi sono però degli accorgimenti e dei rimedi naturali che possono aiutare in tutti questi casi, vediamo quindi insieme, come combattere la pressione bassa:

innanzitutto quando vi sentite male, magari in estate quando la temperatura è molto elevata, non traete subito conclusioni affrettate pensando che si tratta di pressione bassa, infatti  anche se ne soffrite, in quel determinato caso potrebbe non essere così, quindi munitevi di sfigmomanometro ( attrezzo per la misurazione della pressione) ed accertatevi di cosa si tratta. Fatevi misurare la pressione da un’ altra persona, magari recatevi in farmacia, oppure fatelo voi stessi con l’ apparecchio elettronico. La pressione è da considerarsi bassa se la minima non supera 50 e la massima non supera 90.

Quando riscontrate che la vostra pressione è effettivamente bassa potete ricorrere a qualcuno di questi rimedi:

  • In mezzo litro d’ acqua sciogliete un cucchiaino di fior di sale ( reperibile facilmente nella grande distribuzione) ed il succo di mezzo limone da sorseggiare al momento ed anche  nelle ore successive.
  • Anche preparare degli infusi di rosmarino e menta può essere d’aiuto ( sia come terapia d’ urto che preventiva) per la tonicità vascolare.
  • Potete bere dei decotti di liquirizia o meglio ancora mangiucchiare dei rametti di liquirizia o succhiare una caramella alla liquirizia pura.

In linea generale curate la vostra alimentazione ed assumete uno stile di vita sano, mantenete l’ idratazione del corpo sempre alta e consumate durante il giorno la giusta quantità di  acqua ed altre bevande. Consumate anche molta frutta e verdura, non tralasciate assolutamente la colazione. Praticate dello sport ma non andate eccessivamente sotto sforzo e reintegrate i sali.