Come combattere l’ansia

L’ansia è uno stato psicologico al quale prima o poi tutti andiamo soggetti, in forma più o meno grave, e del quale tutti vogliamo liberarci. Prima di vedere come combattere l’ansia è necessario fare una distinzione tra ansia normale e patologica.

Per ansia normale s’intende uno stato derivante da uno stimolo specifico (tipo un esame o un’operazione) che rimane limitato nel tempo e non va ad intaccare i nostri rapporti quotidiani.
L’ansia patologica invece è quella che dura nel tempo, anche in situazioni abbastanza immotivate, e che ci limita nel nostro quotidiano dandoci un senso di stanchezza, abbassando la nostra produttività e intaccando i nostri rapporti personali.
E’ abbastanza comune definirsi “ansiosi” anche in normali situazioni dove magari ciò che sentiamo è tutt’altro che ansia, quindi è bene prima di intraprendere qualsiasi tipo di cura accertarsi che si tratti proprio di quello.

Cos’è l’ansia

E’ opportuno, prima di vedere come combattere l’ansia, fare chiarezza su cos’è e come si manifesta.
L’ansia è una sensazione sgradevole che viene considerata spesso dai medici come una sorta di paura immotivata in quanto a volte compare senza un reale motivo e in momenti nei quali non esiste alcun pericolo.
In sostanza dunque è una sensazione di disagio (una sorta di allarme inconscio) che il soggetto avverte improvvisamente oppure a fronte di particolari stimoli interni o esterni, consci o inconsci.
Per combattere l’ansia dobbiamo prima di tutto riconoscerne i possibili sintomi:

  • Tachicardia
  • Sensazione di stress o paura
  • Sudore freddo
  • Nausea
  • Pressione alta
  • Perdita del controllo
  • Sudorazione eccessiva

Questi sono quelli più comuni ma se ne possono verificare anche altri a seconda del soggetto colpito.

Come combattere l’ansia autonomamente

Ovviamente dire che per combattere l’ansia è necessaria una terapia psicologica è abbastanza scontato, ma ciò che non tutti sanno è che esistono degli esercizi che possono aiutarci a sentirci meglio e ad alleviare questo fastidio più psicologico che fisico.
Esistono determinate tecniche di rilassamento che ci aiutano a combattere l’ansia in maniera semplice e autonoma.
Prima di tutto di fronte ad uno stato d’ansia dovuto ad una situazione imminente dobbiamo cercare di capire il più possibile a cosa stiamo andando incontro per avere una maggiore consapevolezza della situazione e trovare una sorta di rassicurazione.

Combattere l’ansia con la respirazione

I primi esercizi che possiamo fare per alleviare il nostro stato di tensione sono quelli che riguardano la respirazione, fondamentale per combattere l’ansia.
Sdraiati sul letto ad occhi chiusi dobbiamo fare un respiro profondo con la pancia e spingere l’aria fino a riempire totalmente i polmoni, trattenere per circa 3 secondi ed espirare lentamente contando fino a 5. Ovviamente è opportuno inspirare con il naso ed espirare con la bocca. Mentre respiriamo dobbiamo concentrarci solo su ciò che stiamo facendo cercando di liberare la nostra mente da qualsiasi altro pensiero. L’esercizio va eseguito per almeno 10 minuti al giorno.

Combattere l’ansia con l’attività fisica

L’attività fisica può essere un’ottima tecnica per combattere l’ansia a patto che si scelga qualcosa di piacevole e che non diventi un obbligo con il passare del tempo. L’ideale sarebbe praticare tecniche di rilassamento muscolare e quindi stretching, yoga, pilates. Ad ogni modo qualsiasi attività sportiva può rivelarsi utile contro l’ansia in quanto lo sport non solo ci aiuta ad acquistare fiducia in noi stessi ma ci fa produrre endorfine che sono un toccasana per la nostra psiche e il nostro umore.
E’ fondamentale fare esercizio regolarmente e non far passare più di 3 giorni tra un’attività e l’altra.

Combattere l’ansia con l’alimentazione

Un’altra cosa a cui dobbiamo badare nella nostra lotta contro l’ansia è l’alimentazione in quanto sostanze come tè, caffè, nicotina non fanno altro che stimolare il problema. Anche i dolci vanno ridotti poiché una condizione fisica d’ipoglicemia può essere causa d’ansia. Anche intolleranze alimentari possono essere una causa ed è dunque consigliabile eseguire dei test di verifica.

Combattere l’ansia con le erbe naturali

Alcune erbe naturali possono rivelarsi una valida alternativa ai farmaci ed un’ottima soluzione per calmare ansia e stress. Le più comuni sono la valeriana, la passiflora, il biancospino e l’iperico, o preparati come la camomilla e il tiglio.

In conclusione ci sono innumerevoli rimedi fai da te per combattere l’ansia ma naturalmente è sempre consigliabile consultare un terapeuta per sottoporsi ad una cura permanente.