come comportarsi in caso di cicli irregolari

In alcune circostanze è possibile  che il ciclo tardi ad arrivare o addirittura che non arrivi affatto.La prima cosa da considerare è la gravidanza, se questo è da escludere, altre possibili cause possono essere correlate alla sospensione   dell’uso delle pillole anticoncezionali,a   disordini alimentari o dall’ entrata in menopausa. Uno degli effetti collaterali di una pillola anticoncezionale a basso dosaggio o della sospensione delle  stesse, è il mancato arrivo del ciclo. Quindi, potrebbe essere il momento giusto di consultare il medico sulla modifica delle pillole anticoncezionali e  per una visita. Inoltre, nel periodo della menopausa può capitare che ci siano dei cicli irregolari, prima di interrompersi del tutto. Oltre a queste possibilità, ci sono diversi problemi di salute, così come lo stile di vita e alcuni fattori ambientali che possono influenzare il nostro ciclo.  Cerchiamo  di capire insieme allora come  comportarsi in caso di cicli irregolari:
se il vostro ciclo è sempre stato preciso ma improvvisamente è diventato irregolare, prendere sul serio la questione. L’anomala assenza di un ciclo si chiama amenorrea e può essere influenzata da diversi fattori. Il vostro livello di stress può influenzare il ciclo mestruale. Quando il corpo è occupato nella gestione dello stress estremo, il cervello spegne la produzione di estrogeni e altri ormoni riproduttivi necessari per l’ovulazione. Questo avviene per evitare la riproduzione in un ambiente minaccioso e per risparmiare energia. In questi casi è importante cercare di ritrovare la serenità e ritrovare il relax, magari può essere opportuno rilassarsi dopo il lavoro, provare lo yoga, con un bagno caldo o con la lettura di un libro. Anche fare troppo sport può essere una delle cause che portano a cicli irregolari. Come altri ormoni dello stress, il viene rilasciato in risposta a qualsiasi sforzo fisico, che a sua volta può esaurire il corpo di energia necessaria per regolare gli ormoni sessuali. Consultare il proprio medico per determinare se i cicli mancanti o irregolari sono il risultato di esercizio fisico eccessivo. Potrebbe essere necessario lavorare con un esperto per aiutarvi a pianificare un sano esercizio per il vostro corpo. Anche essere troppo magri può portare all’ amenorrea, infatti il grasso corporeo è importante per la creazione degli estrogeni. Gli esperti ritengono che sia importante mantenere una percentuale di grasso corporeo del 17 al 22 per cento per mantenere la funzione mestruale normale. In realtà, prima di iniziare una dieta dimagrante o di iniziare un nuovo regime di allenamento, consultare sempre il proprio medico. La sindrome dell’ovaio policistico è uno squilibrio ormonale nelle donne che colpisce l’ovulazione, che può causare cicli irregolari, pertanto è opportuna una visita ginecologica.